Paura al centro commerciale Romaest: minaccia un vigilante con il coltello per rubare whisky

venerdì 19 Marzo 19:41 - di Edoardo Valci
centro commerciale romaest

Controlli a raffica nel centro commerciale Romaest. Tra videosorveglianza e addetti alla sicurezza della “Colosseum Luxury Services”, è stato alzato il livello del monitoraggio dell’area. Tutto ciò soprattutto per le continue “incursioni” di malviventi. Negli ultimi giorni si sono susseguiti blitz di persone provenienti dai campi nomadi. Ma anche nelle ultime ore, momenti di tensione all’interno della struttura. Infatti, nel supermercato “Panorama” un uomo armato di coltello ha minacciato il vigilante che lo aveva sorpreso mentre rubava dagli scaffali alcune bottiglie di liquore per infilarle in uno zaino. Si tratta di un 47enne, che gli agenti hanno arrestato con l’accusa di rapina.

Tensione al centro commerciale Romaest

La ricostruzione dei fatti. Nel supermercato era presente un addetto all’antitaccheggio. Ha notato l’uomo che si aggirava tra le corsie con fare sospetto. Poi ha visto che prendeva dieci bottiglie di whisky, dal valore di 400 euro. Il sorvegliante ha seguito il 47enne e al momento dell’uscita ha cercato di fermarlo. Immediatamente ha avuto luogo una colluttazione e il malvivente, nel tentativo di liberarsi dalla presa, ha tirato fuori un coltello. Con l’arma da taglio ha minacciato l’addetto alla sicurezza ed è riuscito a scappare. Ma la fuga è durata poco.

L’intervento della Vigilanza

Immediatamente, infatti, sono intervenuti gli addetti alla vigilanza del centro commerciale Romaest. Gli uomini della sicurezza hanno rincorso il 47enne che cercava di raggiungere la stazione di Ponte di Nona. L’hanno bloccato e l’hanno consegnato agli agenti della Polizia locale di Roma Capitale.

I controlli al centro commerciale Romaest

Anche il mese scorso un episodio era finito nelle pagine di cronaca. E ancora una volta il tempestivo arrivo degli uomini della “Colosseum Luxury Services” aveva evitato il furto. Grazie ai vigilantes, ben piazzati e veloci nell’azione, in manette erano finiti due cittadini romeni, un 42enne e un 25enne.  Erano in “trasferta” dal Nord, probabilmente nomadi. Li avevano sorpresi a rubare in un noto negozio di articoli di elettronica.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *