Lamorgese accetta di incontrare Salvini, lui la aspetta con lo sbarco numero 45.876 da rinfacciarle…

29 Set 2021 19:33 - di Monica Pucci

”Il 25 agosto è partita la linea dedicata con la Tunisia, dopo qualche difficoltà abbiamo aggiustato il tiro interloquendo con il ministro dell’Interno incaricato” e ”abbiamo avuto 400 arrivi negli ultimi 15 giorni a fronte dei 15 giorni precedenti quando ne erano arrivati 1.700: c’è stata una riduzione notevole”. Lo ha detto la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese intervenendo al Festival delle Città sul tema ‘Sicurezza e integrazione per l’Italia Veloce’. Una risposta alle critiche quotidiane che le piovono addosso quotidianamente dal leader della Lega Matteo Salvini, al quale oggi la ministra ha risposto accettando la richiesta di un “faccia a faccia” per regolare i conti politici.

Salvini chiama, Lamorgese risponde

“Ho sempre detto di essere disponibile a un eventuale incontro con Salvini, prima o poi si farà”, ha detto la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, che ha aggiunto, rispetto alle critiche: “Quello dell’arrivo dei migranti è un problema strutturale e non congiunturale. Quest’anno abbiamo avuto un aumento, 45mila arrivi mentre alla fine dell’anno scorso erano stati in totale 34mila, ma non dipende dalla Lamorgese che li fa arrivare, la cosa è un po’ più complessa”, ha aggiunto. “Da ministro dell’Interno ritengo che sullo Ius Soli una sintesi il più possibile ampia debba essere trovata in Parlamento”, ha affermato ancora.

A stretto giro, la replica di Salvini. “Dopo lo sbarco numero 45.876 il ministro Lamorgese accetta un incontro con me su come risolvere il problema. Bene, meglio tardi che mai. Dove e quando?”, le parole del leader della Lega.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA