Cozze tossiche ritirate dal mercato, “pericolose per la salute”: ecco quali sono quelle da evitare

venerdì 10 Settembre 13:23 - di Sara Gentile
Cozze

Ancora problemi alimentari. Questa volta si muove direttamente il ministero della Salute, che ha diffuso gli avvisi di richiamo relativi a due lotti di cozze cotte alla tarantina e cozze cotte alla marinara. I prodotti interessati, come si legge su ilfattoalimentare.it, recano i marchi Marinsieme Idea e Aquolina.

Cozze ritirate dal mercato

Il richiamo è dovuto al «rischio grave per la salute dei consumatori per pericolo di tossicità acuta da biotossinealgali DSP (acido okadaico) (superamento della dose acuta di riferimento di 160 microgrammi/kg)». Per la precisione, i prodotti soggetti a richiamo e ritiro sono quelli venduti in vaschette da 400 grammi, peso netto. Di seguito i numeri di lotto:

– Cozze cotte alla tarantina e alla marinara Marinsieme Idea con il numero di lotto 211001 e la data di scadenza 01/10/2021.

-Cozze cotte alla tarantina e alla marinara Aquolina con il numero di lotto 2021/98361 e la data di scadenza 01/10/2021.

Quali sono le cozze richiamate

E ancora, ilfattoalimentare.it, ricorda che le cozze cotte richiamate sono state prodotte da Mancin Nadia Srl, nello stabilimento di via Romena Nuova 53, nella frazione Rivà di Ariano nel Polesine, in provincia di Rovigo (marchio di identificazione IT 90 CE). Come sempre in questi casi, la raccomandazione, a scopo precauzionale, è di non consumare i prodotti con i numeri di lotto e la data di scadenza segnalati, dunque di restituirli al punto vendita dove sono stati acquistati per la sostituzione o il rimborso. Dal 1° gennaio 2021, Il Fatto Alimentare ha segnalato 185 richiami, per un totale di 342 prodotti.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *