Covid 23 settembre: 4.061 contagiati, 63 morti. Esperti concordi: “Sì a terza dose e antinfluenzale insieme”

giovedì 23 Settembre 20:24 - di Davide Ventola
Covid 23 settembre

Sono 4.061 i contagi da coronavirus in Italia oggi, 23 settembre 2021, secondo numeri e dati Covid del bollettino di ministero della Salute e Protezione Civile. Registrati altri 63 morti, portando a 130.551 il totale delle vittime da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 321.554 tamponi con un tasso positività che all’1,26%.

In calo le persone ricoverate in ospedale con sintomi, che sono 3.650 con una diminuzione di 146 persone rispetto a ieri, mentre sono 505 ricoverati in terapia intensiva con 30 ingressi nelle ultime 24 ore. Da ieri i guariti sono stati 5.466. In Italia gli attualmente positivi sono 105.083.

 

“Vaccino e antinfluenzale nello stesso giorno ma su due braccia diverse”

Prende intanto piede l’ipotesi della terza dose e del vaccino antinfluenzale somministrati insieme. «Non c’è problema nel vaccinare in una situazione di contestualità. E’ possibile fare il vaccino antinfluenzale e una eventuale terza dose anche lo stesso giorno, non sullo stesso braccio. Non ci sono indicazioni in senso contrario, anche nel fare i due vaccini in momenti molto ravvicinati. Io credo anzi che le due vaccinazioni possano essere fatte a breve distanza, se uno non vuol farsela lo stesso giorno si può fare a brevissima distanza. L’indicazione dei 15 giorni è un criterio a spanne». Lo afferma il professor Massimo Galli, infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano, ospite questa sera della trasmissione ‘Iceberg‘ su Telelombardia.

Sulla possibilità di poter fare il vaccino anti-Covid e l’antinfluenzale «non possiamo che trarre spunto dalla letteratura scientifica e dall’esperienza, quella che, a proposito di vaccini polivalenti, ci ha insegnato che la somministrazione di vaccini combinati – e quindi preparati insieme nella stessa fiala – non riduce affatto l’efficacia della vaccinazione (anzi sembra esaltarla) e non aumenta il rischio di effetti collaterali». Lo sottolinea all’Adnkronos Salute l’immunologo clinico e allergologo Mauro Minelli, coordinatore per il Sud Italia della Fondazione per la Medicina personalizzata. Stessa posizione espressa da Matteo Bassetti: Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova. “E’ probabile che nel 2022 faremo tutti insieme l’antifluenzale e l’anti-Covid, ma vista la massiccia campagna vaccinale è verosimile che questo virus si depotenzierà e diventerà uno dei tanti virus influenzali”, suggerisce Bassetti. Sulla stessa linea anche altri autorevoli esperti, interpellati dall’Adnkronos.

Dati delle regioni del 23 settembre

LOMBARDIA – Sono 443 i nuovi contagi da coronavirus in Lombardia secondo il bollettino di oggi, 23 settembre. Registrati inoltre altri 3 morti. A Milano città i casi sono 57. I nuovi positivi della Regione sono lo 0,8% dei 54.042 tamponi processati. Diminuiscono i ricoverati sia nelle terapie intensive, dove sono 61 (-2), sia nei reparti, dove ci sono 412 pazienti Covid (-5). Le vittime sono 3, e portano il dato complessivo a 33.999 da inizio pandemia. Da ieri sono 608 i guariti e i dimessi dagli ospedali della Regione.
Sul fronte delle province, la più colpita è sempre Milano, con 57 casi in città e 108 in tutta l’area metropolitana. Seguono Varese (79), poi Brescia (67) e Pavia (30). Bergamo ha 29 casi Covid da ieri, Como 30, Cremona 21; Lecco 10; Lodi 7; Mantova 12; Monza e Brianza 15; Sondrio 4.

CAMPANIA – Sono 419 i nuovi contagi da coronavirus in Campania secondo il bollettino di oggi, 23 settembre. Registrati inoltre altri 3 morti. 18.877 i tamponi effettuati. In Campania sono 14 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 282 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

TOSCANA – Sono 304 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 23 settembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione anticipati dal governatore Eugenio Giani sui social. “I nuovi casi registrati in Toscana sono 304 su 18.182 test di cui 8.190 tamponi molecolari e 9.992 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,67% (4,5% sulle prime diagnosi)”, scrive Giani evidenziando che l'”87% dei toscani ha ricevuto la prima dose di vaccino, il 75% anche il richiamo”. I vaccini attualmente somministrati in Toscana sono 5.292.440.

BASILICATA – Sono 38 i contagi da coronavirus in Basilicata oggi, 23 settembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Non si registrano decessi. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 858 tamponi molecolari. I lucani guariti o negativizzati sono 40. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 53 (-4) di cui 3 in terapia intensiva mentre gli attuali positivi residenti in Basilicata sono in tutto 1.215 (-2).
Per la vaccinazione, sono state effettuate 2.937 somministrazioni ieri. Finora 417.017 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (75,4 per cento) mentre 365.358 hanno completato il ciclo vaccinale (66 per cento), per un totale di 782.375 somministrazioni effettuate. Le percentuali più alte si registrano nella fascia di età 70-79 anni con il 96,4 per cento di prime dosi somministrate e con il 92 per cento di completamento del ciclo vaccinale.

FRIULI VENEZIA GIULIA – Sono 68 i contagi da coronavirus in Friuli Venezia Giulia oggi, 23 settembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Non si registrano decessi; le persone ricoverate in terapia intensiva restano 11, mentre i pazienti in altri reparti scendono a 46. Dei nuovi casi, 56 sono stati rilevati attraverso 3.710 tamponi molecolari, con una percentuale di positività dell’1,51%. Mentre sono 5.639 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati i restanti 12 casi (0,21%).

LAZIO – Sono 372 i nuovi contagi da Coronavirus oggi 23 settembre in Lazio, secondo i dati Covid-19 dell’ultimo bollettino della Regione. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 12 morti. Da ieri sono stati processati 11.123 tamponi molecolari e 13.740 antigenici con un tasso di positività all’1,4%. I ricoverati sono 403 in reparti ordinari Covid e 53 le terapie intensive occupate. Da ieri sono stati 267 i guariti. I casi a Roma città sono a quota 184.

CALABRIA – Sono 178 i nuovi contagi da Coronavirus oggi 23 settembre in Calabria, secondo i dati Covid-19 dell’ultimo bollettino della Regione. Effettuati 3.613 tamponi. Nelle ultime 24 ore si registrano anche +211 guariti e 2 morti (per un totale di 1.385 decessi). Il bollettino, inoltre, registra -35 attualmente positivi, -31 in isolamento, -4 ricoverati e, infine, terapie intensive (per un totale di 14). L’Asp di Cosenza comunica 56 nuovi casi, e inoltre, comunica che nel setting fuori regione si registrano: 1 ricovero tra i positivi a domicilio in precedenza compreso tra i residenti in regione e 4 guariti. L’Asp di Crotone comunica 19 nuovi positivi di cui 1 migrante.

VALLE D’AOSTA – Sono 6 i nuovi contagi da Coronavirus oggi 23 settembre in Valle D’Aosta, secondo i dati Covid-19 dell’ultimo bollettino della Regione. Non si registrano decessi. Da inizio emergenza i soggetti contagiati dal virus nella regione sono complessivamente 12.097. I positivi attuali sono 61 di cui 59 in isolamento domiciliare e due ricoverati in ospedale. I guariti sono quattro in più rispetto a ieri per complessivi 11.562. I tamponi fino ad oggi effettuati sono 182.634, i casi complessivamente testati 11.562. I decessi di persone risultate positive al Covid da inizio emergenza ad oggi in Valle d’Aosta sono 474.

ABRUZZO – Sono 57 i nuovi contagi da Coronavirus oggi 23 settembre in Abruzzo, secondo i dati Covid-19 dell’ultimo bollettino della Regione. Da ieri c’è stato un morto. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2.923 tamponi molecolari e 3.921 test antigenici con un tasso di positività pari a 0.83 per cento. Da ieri ci sono stati 81 guariti.
Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 1.890. Sono 66 i pazienti, ricoverati in ospedale in area medica, mentre le terapie intensive occupate sono 5. In isolamento domiciliare 1.819 persone.

EMILIA ROMAGNA – Sono 332 i nuovi contagi da Coronavirus oggi 23 settembre in Emilia Romagna, secondo i dati Covid-19 dell’ultimo bollettino della Regione. Da ieri i morti sono stati 7. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 31.238 tamponi ll’1,06%. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 38,2 anni. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 12.231 tamponi molecolari e 19.007 rapidi con un tasso di positività all’1,06%. Da ieri sono guarite 311 persone. In isolamento domiciliare 13.015 persone. I pazienti ricoverati in reparti ordinari Covid sono 387, le terapie intensive occupate sono 49.

SICILIA – Sono 647 i nuovi contagi da coronavirus in Sicilia secondo il bollettino di oggi, 23 settembre. Registrati inoltre altri 15 morti: i decessi sono però avvenuti nei giorni scorsi. 21.480 i tamponi processati, gli attuali positivi scendono a quota 18.416. L’Isola resta prima in Italia per numero di contagi giornalieri. In un solo giorno i guariti sono stati 1.449. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 574, mentre si trovano in terapia intensiva 82 pazienti. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 12 a Palermo, 310 a Catania, 75 a Messina, 28 a Ragusa, 60 a Trapani, 105 a Siracusa, 28 a Caltanissetta, 23 ad Agrigento e 6 a Enna.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *