Bufera social su Faraone (Iv) per la frase offensiva contro i no vax: siete una bomba in circolazione…

sabato 18 Settembre 16:11 - di Hoara Borselli
Faraone

Una bufera social sta investendo il senatore di Italia Viva Davide Faraone per le dichiarazioni rilasciate giovedì 16 Settembre durante il programma condotto da Paolo Del Debbio “Dritto e Rovescio”. Il confronto che lo ha visto protagonista insieme a Francesco Borgonovo, vicedirettore de La Verità ed Elisabetta Gardini di Fratelli d’Italia, era incentrato sull’argomento che la sta facendo da padrone in tutti i talk televisivi, ovvero il Green pass e la sua estensione nel pubblico e privato.

La frase di Faraone contro chi non si vaccina

A seguito dell’intervento di alcuni cittadini che rivendicavano la libertà di scelta rispetto alla vaccinazione, il senatore Faraone, visibilmente contrariato, ha pronunciato una frase che migliaia di utenti hanno mal digerito. “Voi siete una bomba in circolazione…”. Parole forti che risuonano come una sentenza senza appello. Chi non si vaccina, secondo il senatore, rappresenta un’arma di distruzione di massa e non è contemplato potersi porre domande o avere dubbi riguardo al siero.

La colpevolizzazione del “no vax” distoglie dai veri problemi

Un’esternazione forte che si allinea alle altre che politici, giornalisti e personaggi pubblici hanno rivolto al nemico da colpevolizzare, il “ No vax”. Un atteggiamento che abbiamo imparato a conoscere bene da due anni a questa parte, la necessità di trovare un capro espiatorio contro cui puntare il dito.

Partendo dal runner solitario sulla spiaggia inseguito dal drone, per passare ai ragazzi rei con le loro “ scellerate” movide di infestare il Paese, alle discoteche, rigorosamente in Sardegna e possibilmente con Briatore a gestirle, ai tifosi condannati per aver festeggiato la vittoria della Nazionale agli europei. E adesso i no vax. Questa necessità incontenibile di scegliere una vittima sacrificale abbiamo imparato a conoscerla e soprattutto abbiamo trovato una spiegazione a questo accanimento.

E la bomba sanitaria che arriva ogni giorno sulle nostre coste con i migranti?

Serve sempre un qualcosa o qualcuno da accusare per distogliere l’attenzione su quelli che sono realmente i problemi non risolti su cui il governo dovrebbe intervenire. Il senatore non si preoccupa minimamente della bomba sanitaria che giornalmente arriva sulle nostre coste, su quello che i Rave abusivi legittimati dalla Lamorgese possono generare, il problema vero sono le persone che rivendicano il diritto di avere paura e chiedono risposte, non minacce.

I cittadini sono ormai trattati come bambini inetti

All’uscita di Faraone non si è fatta attendere la replica di Borgonovo il quale ha affermato “ Ma come si permette!!! Lei dovrebbe avere rispetto degli italiani e non dire ad una persona che è sana che è una bomba umana. Sta mancando di rispetto ai cittadini italiani che anche lei rappresenta”. La responsabilità è anche e soprattutto di un Paese che non si fida dei propri cittadini e continua a trattarli da bambini inetti che per la paura del castigo si trovano a dover ubbidire alla mamma. Non funziona sempre così e forse con linguaggi più moderati al 90% di vaccinati forse ci saremmo già arrivati.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *