Roma, rapinatore in trappola a causa del tatuaggio sopra l’orecchio: la vittima lo incastra

martedì 31 Agosto 12:34 - di Gianluca Corrente
tatuaggio

Un tatuaggio l’ha fatto smascherare. La polizia ha fermato un rapinatore a Roma, nella zona di Tor Bella Monaca. Negli ultimi giorni gli agenti hanno fatto scattare le manette ai polsi di 38 persone nella Capitale. Altre tre sono sottoposte a fermo di polizia giudiziaria.

Il rapinatore con il tatuaggio a Tor Bella Monaca

L’ultimo a finire nella rete degli investigatori è un 30enne romano. Dopo una denuncia di rapina presentata da un ragazzo al Casilino, gli agenti si sono messi subito sulle tracce del responsabile. La vittima ha raccontato di essere stata avvicinata, il giorno prima in Via dell’Archeologia, da un uomo. A bordo di uno scooter scuro, l’aveva minacciato con un grosso coltello facendosi consegnare il cellulare di ultima generazione che aveva in mano. Poi ha preso la via della fuga.

La descrizione fornita dalla vittima

La vittima ha fornito una dettagliata descrizione della vittima. In particolar modo ha raccontato della presenza di un tatuaggio sopra l’orecchio. Proprio grazie alla capillare conoscenza dei vari pregiudicati che frequentano la zona, i poliziotti hanno concentrato la loro attenzione su un 30enne romano con precedenti specifici.

L’intervento degli agenti in borghese

Dopo diversi appostamenti lo hanno visto proprio in Via dell’Archeologia, mentre scendeva dalla sua auto. Quando si è accorto degli agenti in borghese ha cercato di scappare. Ma i poliziotti lo hanno raggiunto e bloccato. Il tatuaggio sull’orecchio era proprio quello descritto in denuncia.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

Sostienici

In evidenza

News dalla politica