Omaggio a Mina, l’Italia festeggia la “tigre di Cremona”. Una malattia all’origine dell’addio al pubblico

giovedì 5 Agosto 13:47 - di Stefania Campitelli

Mina, una voce oltre il tempo. Una colonna del panorama musicale italiano, malgrado il ritiro dalle scene 40 anni fa. Domani al Teatro all’aperto Le Ferriere a Follonica (Grosseto) Danilo Rea, Massimo Moriconi e Alfredo Golino renderanno omaggio alla straordinaria interprete. Il trio che con Tre per una ha voluto celebrare con un disco e con dei concerti gli 80 anni della tigre di Cremona.

Mina, l’Italia omaggia la tigre di Cremona

Lo spettacolo si inserisce nel cartellone della quarantunesima edizione di Grey cat festival. Con Mina i tre artisti hanno registrato tutti i generi musicali. Dal jazz al rock, dalla fusion all’acustico, dalle canzoni di autori italiani e internazionali, al tango. Dal palco si esibiranno in una rivisitazione inedita di brani celeberrimi,  come ‘Non credere’, ‘E se domani’, ‘Io e te da soli’.

Gli 80 anni della più grande interprete italiana

La regina del panorama musicale italiano, nata a Busto Arsizio nel 1940, ha compiuto 80 anni lo scorso marzo, in piena pandemia. Con la riapertura dei palchi dopo il lockdown l’Italia recupera il tempo perduto. Con rassegne e festival dedicati  a Mina. Sarà lei, insieme a Fausto Leali, la grande protagonisti dell’edizione 2021 di Eventi in Jazz a Busto Arsizio. Il popolare cantautore bresciano sarà sul palco del teatro Sociale il 2 ottobre per presentare il suo repertorio in chiave jazz, mentre alla tigre di Cremona sarà dedicata la serata del 9 ottobre alla presenza del figlio Massimiliano Pani.

A Eventi in Jazz un concerto alla presenza del figlio Massimiliano

Sul palco del Sociale il 9 ottobre è in programma un concerto deltrio composto da Danilo Rea, Massimo Moriconi e Alfredo Golino. A cui parteciperà Massimiliano Pani. Un’intera serata dedicata a Mina e alla sua straordinaria carriera. Il ritiro dalle scene non ha intaccato il suo successo. Ogni disco è un capolavoro. Mina assente fisicamente continua ad essere la voce più apprezzate del panorama nazionale.

La malattia all’origine del suo ritiro dalle scene

A più di 40 anni dalla sua ultima apparizione pubblica, oggi si scopre il vero motivo del ritiro. Il suo addio non fu dovuto, come tutti ipotizzarono all’aumento di peso o a ragioni di immagini. Ma a una patologia. Durante uno dei suoi moltissimi concerti Mina ebbe un serio problema di salute. E  da allora le sue apparizioni iniziarono a diminuire. Una bruttissima broncopolmonite virale, con gravi conseguenze. La data del 23 agosto 1978 è rimasta nella storia della musica perché è il suo ultimo concerto. Che coincide con l’addio al palcoscenico. Ma non al suo pubblico.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica