Olimpiadi, sesto oro azzurro nel ciclismo. L’Italia conquista 30 medaglie, Moser: «Fantasici»

mercoledì 4 Agosto 12:29 - di Stefania Campitelli

Ancora podio olimpico per gli azzurri. Medaglia d’oro del ciclismo nell’inseguimento a squadre uomini. E nuovo record del mondo in 3.42.032. Gli azzurri (Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e Jonathan Milan) in finale hanno battuto la Danimarca. Per l’Italia è il sesto oro a Tokyo 2020.

Oro azzurro nel ciclismo. È la sesta medaglia

“Sono stati fantastici, tutti”, commenta l’ex campione Francesco Moser. “Perché è vero che è stato Ganna a tirare e recuperare il ritardo negli ultimi due giri. Ma tenere la ruota di uno come lui ce ne vuole: basta perderla e sei finito. Una squadra fantastica, di cui ci ricorderemo per un bel pezzo”. Non solo.

Moser: sono stati fantastici, meglio di così impossibile

“Hanno anche rifatto il record del mondo. Meglio di così non poteva andare, e adesso aspettiamo Elia Viviani”. Finalmente nel ciclismo una soddisfazione. “Sì – dice Moser entusiasta – e se non avessero fatto un percorso a cronometro proprio contro Ganna sarebbe stato un altro oro”. Vittoria e record. Con Filippo Ganna a trascinare il quartetto azzurri negli ultimi quattro giri. Dove i nostri hanno rosicchiato 8 decimi ai danesi. Bronzo all’Australia.  Una vittoria che allieva l’amarezza per il volley. Dove l’Italia è stata battuta 3 a 0  nei quarti di finale dalla Serbia.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi