Fedez, parole vergognose contro il prete che prova a convincere le donne a non abortire

lunedì 26 Luglio 17:23 - di Luca Maurelli

Che classe, che stile. Che vergogna. Un prete impegnato nel salvare vite umane convincendo donne a non abortire, con la sola forza della parola e della persuasione, zittito dal cantante (parola grossa) Fedez, nel nome dei sacri like sui social. Leggere per credere. “Appello a tutti i preti: Non rompete le palle alle donne che scelgono di abortire. Grazie”, ha scritto sul suo profilo twitter il marito di Chiara Ferragni, altrimenti chiamato Fedez, replicando al tweet di don Mirco Bianchi che aveva osato taggarlo senza chiedergli il permesso, in un post pacifico: “Appello agli influencers: aiutiamo ad aiutare a far nascere e non a fare abortire”. Non l’avesse mai fatto.

Fedez l’acchiappa-like contro il prete anti-abortista

Ma Fedez, che pensa di avere un solo problema, don Mirco Bianchi, ma ne ha altri mille a giudicare dal modo in cui snocciola banalità, preferisce usare solo il linguaggio della volgarità per aizzare i suoi follower haters, evidentemente. Beato lui che riesce a mettere foto col figlio su Instagram attaccando poi i preti solo perché provano a far venire al mondo figli di madri in difficoltà, forse meno ricche di sua moglie ma alle quali, magari, un conforto psicologico di un prete potrebbe servire a non prendere decisioni drastiche con leggerezza. Esattamente quello che l’uomo dal collo più tatuato di un murales di Tor Bella Monaca considera un tentativo di “rompere le palle”.

La colpa di Don Mirco Bianchi? Su Twitter aveva lanciato il suo appello per aiutare le donne a non abortire, taggando Fedez. Il Re dei social taggato da un povero prete anti-abortista? L’avesse fatto Orietta Berti, forse l’avrebbe perdonata, ma don Mirco, no. Vai con la gogna social. E like. E soldi.

Ed ecco che è arrivata la rispostaccia acchiappa-clic di Fedez, un grugnito, più che un concetto di senso compiuto. Una scorreggia social che peraltro, una volta tanto, gli ha fatto meritare commenti di disapprovazione perfino dai suoi fans. Non è escluso che a breve possa partire l’appello della influencer Chiara Ferragni a sostenere il maritino, vittima – pensate che affronto – del tag di un prete, “colpevole”, agli occhi del rapper, di sostenere ad associazioni Pro vita. Fosse stato Pro morte, chissà, forse Fedez lo avrebbe trattato meglio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *