Bernardo dà la “sveglia” a Sala sulla sicurezza. E solo ora il sindaco annuncia l’assunzione di nuovi vigili

sabato 10 Luglio 17:24 - di Davide Ventola
Bernardo Sala

“Questa mattina, il candidato sindaco del centrodestra Luca Bernardo alla prima uscita pubblica con FdI ai banchetti contro il Ddl Zan ha dichiarato che a Milano servono più agenti della polizia locale in strada, dalle periferie al centro. Il sindaco Sala all’improvviso, a due mesi dalle amministrative, si è svegliato quindi dal torpore e ha replicato che il Comune è pronto ad assumere 500 vigili”. Lo afferma il consigliere comunale di FdI a Milano, Riccardo De Corato, commentando il tema sicurezza affrontato da Bernardo e Sala.

De Corato ricorda i numeri della sicurezza con la Moratti

“Grazie alla ‘sveglia’ suonata da Bernardo e dal centrodestra, Sala si è accorto che col cdx avevamo lasciato 3200 vigili mentre oggi ce ne sono 2800 scarsi. Cosa ha fatto per 5 anni se si è accorto solo oggi della necessità di assumere nuovi agenti? Le zone della movida non vanno chiuse, non serve il coprifuoco, bisogna potenziare il controllo del territorio con un adeguato numero di agenti. Con la Moratti sindaco, avevamo messo oltre 400 militari, anche in corso Como”, aggiunge.

“Sala ha massacrato la città con piste ciclabili inutili e pericolose”

“A due mesi dalle amministrative, quindi, Sala si ricorda di assumere 500 vigili, di approvare il Piano Aria e diventa verde per dare corpo alla “svolta green” che ha massacrato la città con le piste ciclabili inutili e pericolose. Per 5 anni cosa ha fatto oltre a organizzare i pic-nic e le cene solidali per gli immigrati?”, conclude De Corato.

Sul tardivo annuncio di Sala dei 500 vigili per Milano, Bernardo commenta: “Credo che ce ne vorranno forse anche di più. La nostra polizia municipale è fantastica e hanno voglia di essere ascoltati e di ripartire. Bene e grazie per questi 500. E un grande favore, ma forse è un po’ tardi sotto elezioni”, ha aggiunto.

Bernardo a Sala: “Non ascolti la gente e non conosci le periferie”

Quindi replicando al sindaco Sala che ha accusato il centrodestra di puntare solo sulla sicurezza da 15 anni. “E Sala cosa ha battuto in questi cinque anni? Il nulla. Se vai in giro, le strade sono distrutte, le persone hanno paura e hanno un senso di insicurezza. La viabilità la conosciamo bene”. Quindi il candidato del centrodestra ha ribadito “che le piste ciclabili vanno ridisegnate sentendo cittadini e residenti. Sala non ascolta la gente. Quello che sicuramente non ha fatto è ascoltare i cittadini soli che nella loro solitudine sono rimasti. E soprattutto credo che la periferia la conosca molto poco. Se il taglio di un nastro è andare in periferia e comprendere i problemi, quella non è la mia idea”, ha aggiunto.

“Oggi – ha concluso il pediatra – la mia famiglia è la città di Milano e quindi lancio un appello. Se qualcuno ha il piacere e voglia di invitare il candidato sindaco Bernardo in agosto io ci sono in qualsiasi punto della città”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *