Scontro feroce Annunziata-Santoro. Celentano spietato: «Cara Lucia non mi sei piaciuta per niente»

lunedì 7 Giugno 19:44 - di Redazione
Celentano

«Cara Lucia, non mi sei piaciuta per niente ieri con Michele Santoro». Inizia così il post dal titolo La brutta pagina televisiva di Lucia Annunziata su “Mezz’ora in +” di Rai3, scritto da Celentano sullo scontro tra Michele Santoro e Lucia Annunziata  andato in scena nella puntata di ieri di Mezz’ora in più. Si parlava di vaccini e della mancanza di voci contrarie nei confronti dell’apertura alla vaccinazione per tutti. Santoro ha lamentato il fatto che non sia stato dato spazio a voci e opinioni critiche. Ma la conduttrice ha risposto duramente alle sue osservazioni, tanto che alla fine dell’intervista Santoro se ne è andato borbottando con sarcasmo.

Celentano attacca Lucia Annunziata

Una lite che ha scatenato Celentano. «Forse i temi nei quali ti hanno coinvolta non ti andavano a genio?», chiede il molleggiato alla giornalista attraverso i social. «Come la mancanza di un dibattito, la verità, la democrazia…tutte cose che stranamente sembravano irrigidirti. A tal punto da zittirlo bruscamente (e direi molto maleducatamente) con l’ipocrita frase: “conosci i tempi televisivi…lo avresti fatto anche tu”. Mentre invece quando tu eri ospite nelle sue trasmissioni, lui con te e non solo con te, è sempre stato corretto. Ma tu invece, sempre bruscamente, hai concluso con la preoccupante cretinata secondo la quale, non avendo lui in questo momento una trasmissione televisiva, non sarebbe abilitato a parlare..! Allora anche giornali come Il CorriereRepubblicaLa Stampa e altri non possono parlare? Perché non hanno una trasmissione televisiva?… Ma tu sei sicura che la tua lo sia davvero? ..televisiva…?», chiede infine Celentano all’Annunziata.

La lite tra Santoro e Annunziata

Ecco lo scontro tra Santoro e Annunziata. «Gli scienziati non sono Dio, devono fornirmi i dati per prendere le decisioni», ha detto Michele Santoro, apparso scettico sull’efficacia dei vaccini contro il coronavirus. «Ma né tu né io siamo in grado di leggerli», ha replicato Annunziata. «Allora dobbiamo farci governare dagli scienziati? Ci sarà qualcuno che li deve saper leggere». E poi ancora. «Il rischio per me è mettergli sul piedistallo come se fossero degli dei. Pretendo che mi diano quanti più dati possibile per verificare che le loro teorie siano corrette».

«Io non esercito…»

L’opinione del giornalista, però, non è stata accolta positivamente dalla padrona di casa: «Vuoi criticare la politica, gli scienziati o tutti e due?». «Voglio che ci sia più democrazia nel mio Paese. Si è assottigliato il dibattito. Non bisogna usare la scienza come se fosse una religione. Gli scienziati hanno fatto il loro lavoro, ma la politica li ha usati», la replica di Santoro. «Poi se a te stanno bene i telegiornali che non danno spazio a opinioni critiche che ci sono e che corrisponde al 30% dell’opinione pubblica, dimmi tu se questo è normale», ha sbottato Michele Santoro. La Annunziata ha quindi, piazzato una stoccata al collega: «Scusa ma tu adesso non eserciti nel senso che non hai una tua trasmissione e vieni qui a farci notare queste cose?». A sua volta Santoro ha risposto per le rime: «Non ho una mia trasmissione ma sono un giornalista»… Poi si è alzato ed è andato via ancora borbottando: «Io non esercito…».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )