Salvini: «Il partito unico non è nella mia agenda. Il sorpasso di FdI? Non sto a guardare i sondaggi»

mercoledì 30 Giugno 9:47 - di Eleonora Guerra
salvini fdi

Raccontano i retroscena che Silvio Berlusconi abbia pronto per il partito unico del centrodestra anche un nome: Centrodestra italiano o Centrodestra unito, che preferirebbe. I piani del Cav, che dal “buen ritiro” di Villa Certosa in Sardegna starebbe lavorando anche a una carta dei valori, continuano a scontrarsi però con le resistenze interne alla coalizione e alla stessa Forza Italia. La contrarietà della Lega di Matteo Salvini e di FdI di Giorgia Meloni è nota e ugualmente lo è quella di molti azzurri, per i quali la capogruppo al Senato Anna Maria Bernini, pur non chiudendo al partito unico su una prospettiva temporale più lunga, ancora ieri una  spiegava: «Partiamo da una federazione sulle cose concrete». Ma se è possibile che Berlusconi riesca a domare le spinte centrifughe azzurre, più ardua appare la possibilità di convincere gli alleati.

Il partito unico «non è nell’agenda» della Lega

«Non c’è all’orizzonte un partito unico, ho chiesto all’amico Silvio Berlusconi di collaborare, di federarci… Non faccio e disfo partiti», ha ribadito ieri sera Matteo Salvini ospite di In Onda, ripetendo di fatto quanto aveva già spiegato in precedenza: «Il partito unico è un dibattito che interessa i giornalisti. Ne riparleremo più avanti, non è nella mia agenda». E la partecipazione alla trasmissione di La7 è stata anche l’occasione per chiarire che il tema del sorpasso di FdI nei sondaggi non lo logora, perché «se cresce tutto il centrodestra a me va benissimo».

Salvini: «Il sorpasso di FdI? Se il centrodestra cresce a me va benissimo»

«Entrando nel governo Draghi io ho scelto l’Italia, non l’interesse del partito. Io sono contento per quello che stiamo ottenendo per le famiglie italiane, stando dentro. Poi, se cresce tutto il centrodestra, a me va benissimo», ha spiegato il leader della Lega. «Se il centrodestra è maggioranza del Paese, va benissimo. Non ho avversari dentro la coalizione. Poi un sondaggio dà avanti uno, altri cinque danno avanti noi. Ma io non sto a guardare i sondaggi onestamente…», ha chiarito Salvini, ricordando che «chi governerà questo Paese lo decideranno gli italiani e il sondaggio vero lo faranno gli italiani nel 2023».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )