Milano violenta, dopo l’accoltellamento di sabato, rissa da far west tra immigrati: volano le sedie (video)

lunedì 7 Giugno 10:49 - di Martino Della Costa
Milano rissa immigrati

È successo ancora. Sempre a Milano, dove la movida violenta stavolta ha “impegnato” un nutrito gruppo di extracomunitari che ha scatenato una rissa tra immigrati da far west nel dehor di un MacDonald’s della Loggia dei Mercanti, a pochi passi dal Duomo. Dopo la ferocia delle ultime settimane, culminata nei giorni scorsi nell’accoltellamento di un 26enne alle Colonne di S. Lorenzo, altri extracomunitari violenti sono tornati in campo poco prima della mezzanotte di sabato, stavolta in corso di Porta Ticinese: dove sono volati calci, pungi e tante sedie…

Far west a Milano, rissa tra immigrati a due passi dal Duomo: volano le sedie

Dunque, in un filmato girato da un passante e ripreso sui Instagram dal sito di Milano Today (video), torna in primo piano il far west metropolitano. Quello che un gruppo di extracomunitari ha scatenato sotto gli occhi sgomenti di chiunque si ritrovasse a passare di lì. Una furia assurda, quella degli stranieri belligeranti, impegnati in un “tutti contro tutti”. E documentata dalle immagini postate sui social che denunciano, una volta di più, il problema sicurezza che attanaglia la città. Un dramma che il consigliere di Fdi del Comune di Milano, Riccardo De Corato, si ritrova a portare all’attenzione di utenti e addetti ai lavori, con commenti e iniziative ormai praticamente quotidiani. Un problema che il comune a guida Sala sembra ignorare e comunque non riuscire ad arginare.

Milano, rissa tra immigrati: la denuncia del consigliere Fdi De Corato: «Dov’è il Comune?»

«Le Colonne di San Lorenzo continuano ad essere una zona franca: l’altra notte l’ennesimo episodio con un ragazzo accoltellato e scene incredibili di guerriglia con giovani che si lanciano bottiglie addosso. Dopo i pitbull aizzati contro i carabinieri, si va avanti come se nulla fosse verso un’escalation di violenza incontrollata. Dov’è il Comune? Che cosa aspetta Sala a firmare un’ordinanza che vieti di consumare e portare le bottiglie fuori dai bar?». Domande ancora senza risposte, quelle di De Corato, che poi aggiunge: «Quando il centrodestra governava Milano lo avevamo vietato. E per far rispettare l’ordinanza avevamo organizzato rigidi controlli della polizia locale. Oggi invece tutto è concesso. Chiudono i bar e i locali se non vengono osservate le prescrizioni anti Covid, ma si concede a questi balordi di fare guerriglia ogni notte alle Colonne, a due passi dal Duomo», conclude amareggiato e indignato il consigliere Fdi, da sempre impegnato sul fronte della sicurezza e della lotta alla criminalità.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )