Meloni contro il festival del sangue in Cina: «Migliaia di cani saranno torturati e uccisi»

martedì 22 Giugno 13:36 - di Sara Gentile
Meloni

Giorgia Meloni contro il massacro dei cani in Cina. Nemmeno il Covid ha dato uno stop all’evento del piccolo centro di Yulin, nella Regione Autonoma di Guangxy Zhuang, in Cina. Come ogni anno è iniziata la nuova edizione dello “Yulin dog meat festival”, la macabra manifestazione dedicata alla carne di cane che durerà fino al 30 giugno.

Meloni contro “il massacro dei cani”

«Pensavamo che la pandemia ci avrebbe reso persone migliori – scrive in un post su Facebook Giorgia Meloni – ma non è così. Anche quest’anno migliaia di cani saranno torturati e uccisi con pratiche violente, lontane dalla civiltà e senza rispettare oltretutto nessuna condizione igienico-sanitaria». La leader di Fratelli d’Italia poi aggiunge: «Il massacro di Yulin mostra tutta la crudeltà dell’uomo: denunciare questa mattanza è fondamentale per sensibilizzare l’opinione pubblica contro la violenza sugli animali, in Cina ma anche a casa nostra».

La petizione per porre fine alla pratica

Non è bastata la petizionedisponibile su change.org, che chiede di annullare il festival della carne di cane di Yulin per porre fine alla terribile pratica. «Lo sapevi che ogni anno, nel solstizio d’estate, migliaia di cani vengono presi a raccolta per essere mangiati a Yulin, in Cina, durante il Festival della carne di cane?», recita la petizione. Fino ad ora il documento è stato sottoscritta da circa 4.964.540 persone. Non abbastanza per indurre gli organizzatori a mettere un punto.

«Nel mondo si mangino 30 milioni di cani»

Si legge ancora nella petizione: «Un numero significativo di cani che vengono uccisi, sono animali domestici rubati, o cani da guardia delle famiglie rurali. Permettere al festival della carne di cane di continuare a esistere significa appoggiare il furto di cani, dando fornitura all’industria della carne di cane». E poi ancora: «Secondo i dati della World Dog Alliance, nel mondo ogni anno si mangiano 30 milioni di cani, di cui 10 milioni solo in Cina. E il 70 per cento di essi sono sottratti alle famiglie».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )