Il Movimento Cinque Stelle esplode, Grillo lancia l’appello al silenzio ma cita un cinese…

giovedì 17 Giugno 12:16 - di Lucio Meo

Sul Blog di Beppe Grillo arriva l’elogio del silenzio, con un post firmato da “Lo Zippe” dal titolo “Perché abbiamo bisogno di silenzio”. “Non avere mai tempo per noi, senza dispositivi e distrazioni, rischia di farci perdere la nostra capacità di sapere chi siamo e cosa è importante per noi”, si legge nel post, accompagnato da una citazione di Lao Tzu: “Il silenzio è una fonte di grande forza”. Il filosofo è un cinese, guarda caso…

Grillo, il cinese e il gioco del silenzio

La Cina nella nuova era”; “Cina e India stanno rendendo la terra più verde”; “La Cina inaugura il ponte sul mare più lungo del mondo”; “La Cina accelera sugli aumenti salariali per diminuire il risparmio precauzionale”; “Cina: agevolazioni fiscali per incoraggiare l’innovazione”. E ancora: “Alleviare e sconfiggere la povertà in Cina: Il caso dello Yunnan”; “In Cina sul mercato le prime auto senza guidatore”; “I 5 pilastri del successo economico cinese”; e tanto altro ancora. Il Blog di Beppe Grillo parla sempre di più ‘mandarino’ e questi sono solo alcuni titoli dei post, incentrati sul tema Cina, apparsi l’ultimo anno sul sito del fondatore del Movimento 5 Stelle, che un tempo non risparmiava feroci critiche al governo cinese. Una vicinanza sfociata poi, negli ultimi giorni, nel misterioso incontro all’ambasciata cinese del fondatore del Movimento, negli stessi giorni in cui Draghi faceva asse con i grandi del mondo contro la Cina. Grillo, oggi, si lancia in una dissertazione sui guai del mondo.

“L’uomo ha distrutto le foreste e il mare”

“Per il mondo non stiamo facendo granché. Secondo il World Wide Fund for Nature, dal 1970 l’uomo ha distrutto oltre il 30% delle foreste e dell’ecosistema marino. La distruzione è stata una conseguenza non voluta della crescita demografica, del desiderio di aumentare la ricchezza materiale e il comfort e del conseguente bisogno di più energia. Ma non stiamo facendo questo solo al nostro mondo. Anche alla nostra mente stiamo attuando gli stessi principi. La distruzione del nostro io interiore attraverso il mondo cablato è un fenomeno ancora più recente. La perdita di lentezza, di tempo per la riflessione e la contemplazione, di privacy e solitudine, di silenzio, di capacità di sedersi tranquillamente su una sedia per quindici minuti senza stimoli esterni, sta minacciando il concetto stesso della nostra umanità”, prosegue il Blog del cofondatore M5S. La sua mossa è quella del silenzio: non dire nulla sulle faide interne del Movimento, nulla sulle critiche ricevute perfino da Di Maio sulle sue posizioni “personali” sulla Cina, nulla su Conte e i mal di pancia della base sulle candidature del Pd.

Il consiglio del guru: spegnete i telefonini

Secondo Grillo, sul posto di lavoro “ci dovrebbe essere una stanza tranquilla in cui i dipendenti sono autorizzati e incoraggiati a passare mezz’ora ogni giorno a meditare, riflettere o semplicemente a stare in silenzio. Smartphone e computer non sono ammessi nella stanza tranquilla. Questo periodo di quiete non sarebbe parte della pausa pranzo regolare, per le famiglie, un’ora scollegata durante la sera, magari a cena, in cui tutti i telefoni, gli smartphone, i computer e gli altri dispositivi sono spenti. La cena dovrebbe essere un momento per una conversazione tranquilla…”. Lo chiama “il Tempo per Sè”, Grillo, e sostiene che sarà un diritto riconosciuto.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )