Formigli svela il complotto: “La destra e il Vaticano si sono alleate e alla fine abbatteranno la Zan”

25 Giu 2021 11:17 - di Lucio Meo

Corrado Formigli è convinto: dietro le perplessità dei cattolici, del Vaticano, di molti cittadini ed elettori del centrodestra e perfino di tante persone di sinistra, costituzionalisti compresi, c’è un piano diabolico per affossare il ddl Zan, una manovra concentrica di destra e Santa Sede. Ospite di Lilli Gruber, a Otto e mezzo, sulla Sette, il conduttore di Piazza Pulita parla di “grave intromissione del Vaticano sulla questione della legge Zan, di competenza del Parlamento italiano”, ma – aggiunge Formigli – “non dimentichiamo che le critiche di monsignor Parolin sono in sintonia con quelle del centrodestra e avranno gravi conseguenze sul percorso parlamentare del disegno di legge, entrambe la parti parlano di rischi di reati di istigazione a delinquere e di poteri discrezionali dei giudici, ma c’è l’articolo 21 della Costituzione su tutto, non dobbiamo dimenticarlo…”. Tesi originale, quella di Formigli: una legge sbagliata che potrebbe trasformarsi in un bavaglio va approvata così com’è perché tanto… c’è la Costituzione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA