Monsignor Galantino contro Fedez: «Ignora le cose oppure è in malafede. Deve informarsi»

giovedì 24 Giugno 10:07 - di Redazione

Il Vaticano non paga le tasse? Fedez farebbe meglio a informarsi o a tacere. Parola di monsignor Nunzio Galantino, presidente dell’Apsa. Che in un’intervista al Corriere della Sera replica dati alla mano all’attacco dell’influencer milionario. Che, dopo nota del Vaticano sul ddl Zan, aveva attaccato su Instagram la Santa Sede, puntando il dito contro i miliardi di euro che la Chiesa dovrebbe allo Stato italiano.

Monsignor Galantino replica a Fedez: si informi

“Fedez o ignora le cose o è in malafede”, incalza il porporato che gestisce il patrimonio immobiliare del Vaticano. “Lo informo che, per fermarci al 2020, l’Apsa ha versato 5.950.000 euro di Imu. E 2.880.000 di Ires, solo per il patrimonio della Santa sede. Ma ci sono altre realtà ecclesiali. E pagano”.

Monsignor Galantino sfodera i numeri. E anticipa alcuni dati del bilancio che sarà pubblicato a luglio. Smentendo la ‘leggenda’ che un immobile su quattro in Italia appartenga alla Chiesa. “Il Governatorato, che gestisce tutti i beni nelle mura vaticane, paga Imu e Ires. Il Vicariato di Roma, la Cei, Propaganda Fide e vari enti religiosi lo stesso”.

Il Vaticano nel 2020 ha versato 5.950.000 di Imu

Nello specifico informa che sono 4.051 gli immobili (2.904 di proprietà dell’Apsa, 1.147 di altri enti). Tra questi 937 sono pertinenze. E 371 ad uso commerciale. “Se Fedez parla di 5 miliardi sottratti al fisco dal 2005 per strutture a fini commerciali, va all’attacco, “mi piacerebbe sapere da lui chi ha messo in giro queste cifre. E da dove le ha ricavate: in base a quale legge, su quali immobili. Circolano numeri strampalati – afferma Galantino – che alimentano la leggenda di un immenso patrimonio. Non è così”.  Se vuole farci una visita – continua Galantino rivolgendosi a Fedez – abbiamo appena finito l’inventario degli immobili. Frutto di un lavoro di allineamento con il catasto. Stiamo anche lavorando a un’eventuale intesa con l’Ismea per vedere quali terreni continuare a far fruttare e quali mettere a disposizione di cooperative di giovani.

“I numeri non decidono la verità. Nemmeno i follower”

E le chiese? “La legge che dispensa dal pagamento delle tasse non riguarda solo la Chiesa cattolica“, chiarisce ancora Galantino –  ma tutte le confessioni religiose. Come le onlus, i partiti, i sindacati”. Anche sul tema pedofilia il popolare rapper-predicatore non sembra molto informato. “I casi accertati di pedofilia consumati sul territorio italiano sono giudicati dai tribunali italiani. Ma questo riguarda anche l’estero. Sapete bene che il cardinal Pell, assolto dalle infamanti accuse, dopo 2 anni di carcere è stato giudicato da un tribunale australiano. Forse anche su questo il signor Fedez non è bene informato. Come diceva Kierkegaard i numeri non decidono la verità. Nemmeno i follower”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )