Europei, il Fatto gufa l’Italia: se vincesse sarebbe un trionfo per Draghi, meglio di no…

martedì 22 Giugno 19:09 - di Francesco Severini
Europei

Il Fatto quotidiano non tifa per l’Italia. Come sempre, quando la Nazionale è in campo, c’è sempre qualche gufo di turno che lamenta i mali del Paese e si mette, per anticonformismo, a portare jella. Anche questi Europei non fanno eccezione. E così sul giornale di Travaglio è Massimo Fini che si incarica di snocciolare i motivi politici per i quali sarebbe meglio che l’Italia non vincesse la competizione.

Il Fatto non tifa per la squadra di Mancini

Al Fatto del resto conviene stare dalla parte degli apocalittici, di quelli che “va tutto male”, e soprattutto di quelli che “quando c’era Conte era tutta un’altra cosa”. Figuriamoci se può piacere la squadra di Mancini che fa tornare il sorriso sulla bocca degli italiani troppo maltrattati dal Covid. E’ un simbolo di rinascita e la rinascita secondo il Fatto darebbe troppe opportunità al “nemico” Draghi.

Se vincesse si ripeterebbe ciò che avvenne nel 1982, quindi meglio di no

Massimo Fini non tifa per l’Italia, dunque, tifa il Belgio. “Non posso tifare Italia – scrive –  Non oso immaginare cosa succederebbe se vincesse gli Europei. Draghi si approprierebbe della vittoria come fecero nel 1982 il presidente Pertini e persino Giovanni Spadolini, premier, che non aveva mai visto un pallone in vita sua. Il generale Figliuolo, prendendo da Berlusconi (“il Milan vince perché adotta la filosofia della Fininvest”) direbbe che l’Italia vince perché adotta la sua logistica”.

L’articolo di Massimo Fini: io tifo il Belgio

“Non posso tifare Italia – continua – perché è un Paese di corrotti, a tutti i livelli, anche i più infimi (alla Canottieri, prestigioso Circolo meneghino per la cui iscrizione si pagano circa 1.300 euro, dove vado a nuotare, mi hanno rubato anche le mutande sporche). Non posso tifare Italia perché non mi ha dato nulla tranne i natali… Tifo Belgio – conclude Massimo Fini – perché vi gioca quello che, a parer mio e non solo mio, è oggi il miglior giocatore del mondo, Kevin De Bruyne“.

Renzi: tanta miseria sulle pagine del Fatto

S’indigna Matteo Renzi: “Oggi – accusa – il Fatto Quotidiano dedica un’intera pagina per augurare, con Massimo Fini, che l’Italia NON VINCA gli Europei. Altrimenti – sostiene il Fatto – Draghi e Figliuolo esultano. Era difficile condensare tanta miseria in un solo articolo: solo il Fatto poteva riuscirci. Forza azzurri, viva l’Italia”.

La moglie di Paolo Rossi: questa nazionale mi ricorda quella dell’82

Il fatto teme dunque ciò che la moglie di Paolo Rossi ha profetizzato: che possa ritornare, anche se solo a livello dell’immaginario, quello spirito di riscossa che pervase l’Italia dopo la vittoria ai Mondiali dell’82.  Secondo Federica Cappelletti, Pablito avrebbe amato questa Italia. Anche perché ci sono dei punti di contatto: È una Nazionale positiva. Mi piace questo messaggio di ottimismo, di unione, di squadra. Questa forza e questa unione l’ho ritrovata nei ragazzi dell’82. Questa nazionale mi ricorda i principi e i valori che hanno caratterizzato la nazionale dell’82“. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )