Denise, nuovo scoop a Storie Italiane: spunta l’accusatore di Tortora. «Raccontò solo balle»

giovedì 17 Giugno 12:54 - di Redazione

Novità clamorose su Denise Pipitone, la ragazza scomparsa 17 anni fa mentre giocava vicino casa a Mazara del Vallo. Potrebbe essere viva. La rivelazione arriva ancora una volta dagli studi di Storie Italiane, in onda su Rai 2.  Dopo la messa in onda del video con le immagini di una ragazza chiamata Denisa, arriva la pista dell’ex pm Maria Angioni. Il giudice che ha seguito il caso per diversi anni. E che alcuni giorni fa aveva dichiarato, sempre al programma condotto da Eleonora Daniele, di essere certa che la ragazza fosse viva. E fosse diventata mamma dopo essersi sposata a Parigi.

Denise, a “Storie Italiane” nuove rivelazioni choc

Rivelazioni choc per la mamma e il papà di Denise che hanno appreso le dichiarazioni in diretta Tv. Tesi poi smontata dal giornata Rai Milo Infante. Che, con un video su Facebook, ha spiegato perché la notizia è una colossale bufala. Verrebbe “da un’amica della dottoressa Angioni. In contatto con un personaggio molto conosciuto da noi, da tutte le trasmissioni. Come uno spacciatore di notizie false“, ha detto il giornalista.

L’ex pm Di Pisa: anche l’accusatore di Tortora voleva essere sentito

Ancora più esplosive le dichiarazione di un altro magistrato. L’ex pm Alberto Di Pisa. Che si occupa da tempo del caso irrisolto, tornato alle cronache. “Arrivavano tante segnalazioni quando ero procuratore a Marsala. Persino Melluso, l’accusatore di Enzo Tortora, chiese di essere interrogato. Riferì circostanze che si rivelarono balle solenni”, racconta il giudice sempre a Storie Italiane.

E ancora: “Se la fonte della Angioni è un magrebino vi dico che è un mitomane. La Procura dovrà indagare, ma l’esito negativo è scontato”. ha detto. È una bufala. Eppure, proprio a Storie Italiane, qualche giorno fa Di Pisa sembrava confermare la tesi di Angioini, sostenendo che he Denise potrebbe essere viva. La procura continua ad indagare, sarebbe state ascoltate alcune persone, ma sull’inchiesta nonostante la grande attenzione mediatica c’è massimo riserbo.

Lo sfogo della mamma: basta sciacallaggi

Intanto eri sera la mamma di Denise, ospite a Chi l’ha visto?” ha picchiato duro. “Ho scoperto di essere nonna dalla tv. Io capisco la buona fede di tutti. Però io invito alla cautela, alla calma”, si è sfogata Piera Maggio. “Capisco tutto, però un po’ di rispetto per noi genitori. Ciò non significa che le segnalazioni non devono essere fatte, ciò non significa che gli avvistamenti non devono essere segnalati. Prima di esporsi così davanti alle telecamere in modo plateale, chiediamo degli accertamenti e verifichiamo se siamo sulla strada giusta. Altrimenti creiamo solo confusione anche in noi genitori. Saltare dalla sedia così non è tanto bello“.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )