Roma, paura in zona Tiburtina: «Hai sporcato, prendi la scopa e pulisci». E finisce a coltellate

lunedì 10 Maggio 16:06 - di Paolo Sturaro
Tiburtina

Un richiamo: «Hai sporcato, ora prendi la scopa e pulisci».  Si scatena una rissa che finisce a coltellate. Il tutto sulla Tiburtina, in pieno orario di coprifuoco. Per fortuna intervengono i carabinieri evitando il peggio. Alla fine, un giovane rimane ferito, altri 6 hanno avuto una sanzione per aver violato le norme anti-Covid.ù

Tiburtina, la rissa davanti alla pizzeria kebab

Accade davanti alla pizzeria kebab in zona Casal Bruciato. Un 27enne è in compagnia di quattro amici, tutti sui vent’ anni. Qualcuno, come riporta il Messaggero, probabilmente esagera con l’alcool. Ci sono due coppie di giovani albanesi e una delle due ragazze rimprovera il ragazzo per il kebab caduto a terra. Di tutta risposta partono le offese. Volano insulti, spintoni e schiaffi. Gli albanesi, a un certo punto, decidono di allontanarsi. Si dirigono a piedi verso la vicina via di Casal Bruciato, sempre in zona Tiburtina. Ma li seguono e li raggiungono.

Il 23enne albanese tira fuori il coltello

Se la prendono con un 23enne, che ha già qualche guaio con la legge per droga. È lui che per primo era intervenuto in difesa dell’amica. Viene accerchiato  e quando il 27enne lo afferra, estrae dalla tasca il coltello e affonda la lama sul gluteo destro del ragazzo. Che inizia a perdere vistosamente sangue. Gli amici lo sorreggono e lo portano di nuovo fin davanti al negozio dei kebab. Nel frattempo, si legge sempre sul Messaggero, il proprietario sta facendo le pulizie. Gli italiani chiedono dell’acqua per versarla sulla ferita dell’amico. Il titolare del locale e un passante chiamano il numero unico per le emergenze 112.

L’intervento dei carabinieri sulla Tiburtina

Pochi attimi e da dietro l’angolo ricompare il 23enne che nel frattempo ha gettato via il coltello. Si scaglia da solo contro il gruppetto e comincia a sferrare calci e pugni. Gli italiani reagiscono e hanno la meglio. Fortunatamente sul posto arrivano subito le pattuglie dei carabinieri che si trovano davanti la rissa. Il coltello usato, presumibilmente, è di quelli a scatto o comunque non a lama lunga. Ma gli agenti non l’hanno ritrovato.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *