Luca Attanasio, in Congo arrestati i primi sospetti. Le autorità: «Erano organizzati in bande»

sabato 22 Maggio 20:13 - di Natalia Delfino
attanasio arrestati

Potrebbero essere giunte a una svolta le indagini sull’omicidio in Congo dell’ambasciatore Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e dell’autista Programma alimentare mondiale Mustapha Milambo: il presidente congolese Felix Tshisekedi, citato dal sito di informazione Actualite, ha infatti annunciato che alcuni sospettati sono stati arrestati nell’ambito delle indagini sull’attentato di Kibumba, avvenuto il 22 febbraio.

Per la morte di Attanasio arrestati alcuni sospetti

«Le indagini continuano. Ci sono sospetti arrestati. Li stanno interrogati. Al di là di questi sospetti, c’è sicuramente un’organizzazione», ha detto Tshisekedi, sottolineando che gli autori dell’attacco erano organizzati «in bande». Il presidente, che attualmente si trova a Parigi, ha aggiunto che le autorità congolesi hanno «la collaborazione dei servizi italiani e stiamo lavorando duramente».

Le indagini della Procura di Roma

Sul caso indaga anche la Procura di Roma, che ha già inviato in missione in Congo i carabinieri del Ros. A inizio marzo la Procura aveva aggiunto al fascicolo l’ipotesi di omicidio colposo, per poter portare avanti gli accertamenti necessari sulle eventuali negligenze rispetto ai protocolli di sicurezza dell’Onu e del Pam nell’organizzazione della missione dell’ambasciatore. Alla fine dello stesso mese, poi, era arrivate a Roma le conclusioni delle indagini portate avanti dalla stessa Onu, con la raccomandazione che rimanessero «riservate».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )