Battiato ora è un testimonial del ddl Zan. Salvini: «Disgustoso, lasciatelo riposare in pace» (video)

mercoledì 19 Maggio 18:22 - di Michele Pezza
ddl Zan

«Il Pd pensa a cose di nessun interesse per il Paese: pensa a ius soli e ddl Zan. Noi, invece, a vaccini e ripartenze». Non abbocca Matteo Salvini alla “provocazione” dei giornalisti che gli chiedevano una replica agli attacchi di Enrico Letta. «Lavori per costruire, non dia lezione agli altri – taglia corto il Capitano riferendosi al leader dem -. Noi e i ministri della Lega sono là al governo per costruire». Schermaglie a parte, è di tutta evidenza che il ddl Zan contiene tutti le caratteristiche per trasformarsi nella miccia pronta ad esplodere una volta entrati nel semestre bianco.

Fratoianni: «La destra vuole solo affossare il ddl Zan»

La sinistra ne pretende infatti l’approvazione così com’è mentre il centrodestra prova a limitarne la portata dicendosi favorevole ad inasprire le pene per chi insulta i gay e/o lesbiche ma non a mettere bavagli alle opinioni. La destra ha un «solo e semplice obiettivo: affossare il ddl Zan», è però la traduzione che invece ne fa Nicola Fratoianni, di Sinistra Italiana. Nel frattempo, alcuni suoi compagni hanno annunciato per domani la consegna di 500mila firme raccolte a sostegno della legge contro l’omotransfobia. Della partita pro-an fa parte anche Italia Viva, sebbene sia noto i renziani non si strapperebbero i capelli se sul punto Letta prendesse un altro bagno.

Iv chiede un tavolo politico

Al Senato non sono pochi i voti segreti e in quelle occasioni può capitare di tutto. Ma di certo al momento c’è solo che in una lettera ai colleghi capogruppo, l’Iv Davide Faraone ha chiesto la convocazione di un tavolo politico. L’obiettivo è un confronto nel merito del testo. «Solo così – si legge nella missiva – si potrà comprendere chi fa sul serio e chi gioca a far saltare tutto». Degno di nota, infine, è il battibecco tra Salvini e una giornalista, che ha chiesto al leghista di essere «più progressista sul ddl Zan» dal momento che in un tweet ha ricordato Battiato. Seccata la reazione del leader: «Ma cosa c’entra? Mi sembra di pessimo gusto tirare in ballo in un dibattito politico un artista morto».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *