Trapianti, 8.291 pazienti in attesa di un organo: il più piccolo ha 7 mesi e aspetta un cuore nuovo

sabato 10 Aprile 19:38 - di Gianluca Corrente
trapianti

Non solo il Covid. Spuntano i numeri di coloro che attendono i trapianti in Italia. Il più giovane ha solo 7 mesi di vita e aspetta un cuore nuovo. In generale, gli uomini sono il doppio delle donne. Due terzi hanno meno di 60 anni. In media per loro passano da 5 mesi per ricevere un fegato a oltre due anni per un rene. È la situazione dei pazienti in lista d’attesa. A fotografare la situazione è il Centro nazionale trapianti (Cnt) che parla di 8.291 iscritti nelle liste d’attesa del Sistema informativo trapianti.

Trapianti, l’attesa per il rene, il fegato e il cuore

Come riporta l’Adnkronos, il 72,5% (6.132) aspetta un rene, il 12,7% (1.076) un fegato. E ancora, il 7,9% (670) un nuovo cuore. Inferiori i numeri di chi ha bisogno di un trapianto di polmone (3,8%, 320 pazienti) e pancreas (3%, 252 pazienti). Sono in 5 ad aspettare un intestino. Ci sono poi 164 pazienti che aspettano un trapianto multiorgano e sono contemporaneamente iscritti in più liste. Il 15,5% dei pazienti in attesa (1.287 persone) ha già ricevuto in passato un organo ed è in attesa di un ri-trapianto: nella quasi totalità dei casi (97,5%) si tratta di rene. Ma ci sono anche 5 pazienti che hanno bisogno di un secondo trapianto di cuore e 13 di un altro fegato.

La differenza tra gli uomini e le donne

Gli uomini in attesa di un organo sono il 64% e il 36% donne. Una prevalenza, questa, che diventa più marcata nel caso della lista del cuore. Nella lista, infatti, i maschi sono l’80%. L’unico organo per il quale la lista d’attesa vede una lievissima maggioranza femminile (52%) è il polmone. Oltre la metà dei pazienti (52%) ha un’età compresa fra i 40 e i 60 anni, un terzo (33%) ha più di 60 anni, il 15% ha meno di 40 anni. I pazienti pediatrici sono 202. Ma il trapianto è un’opportunità anche per tanti anziani: l’anno scorso a Milano un 81enne ha potuto ricevere un rene nuovo.

Trapianti, i tempi delle liste

I pazienti che hanno ricevuto un trapianto nel 2020 hanno atteso in media meno di 5 mesi per un fegato. 11 mesi per il pancreas, un anno e un mese per cuore e polmoni. Due anni e un mese per un rene. Ma i tempi medi di permanenza in lista di chi sta ancora aspettando sono più lunghi (3 anni e 4 mesi per il rene), perché ci sono molti pazienti di difficile trapiantabilità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )