Lo spot elettorale alla rovescia di Bertolaso: “Se facessi il sindaco sarei l’incubo dei romani” (video)

venerdì 30 Aprile 11:57 - di Guido Liberati
bertolaso sindaco

La missione in Lombardia è compiuta. Guido Bertolaso ritorna a parlare della sua candidatura a sindaco di Roma adottando una comunicazione al contrario. Prima cita i numeri del successo come consulente del governatore Fontana. Numeri che gli danno ragione. Aveva promesso centomila vaccinazioni al giorno, ha addirittura superato stabilmente i 115mila cittadini vaccinati. In pratica, quasi un italiano su 4 oggi viene vaccinato in Lombardia.

Bertolaso si dice vecchio per fare il sindaco di Roma, ma…

Un successo che lo porta a levarsi qualche sassolino dalla scarpa. E torna a parlare del suo vecchio “sogno”. La candidatura a sindaco di Roma. Stavolta, però, si schermisce. Su La7, alla giornalista Myrta Merlino, dice di non avere più l’età per fare il sindaco. “Sarebbe come chiedere a Tardelli (è il compagno della Merlino ndr) di giocare la finale di Champions oggi”. Poi, però, dice di avere il suo programma elettorale.

“Bertolaso a Roma farebbe una rivoluzione”

“Bertolaso a Roma farebbe una rivoluzione. Centro storico chiuso alle auto normali e alle auto blu, termovalorizzatore per bruciare i rifiuti, idrogeno verde per far circolare mezzi pubblici, autovelox lungo l’Olimpica, la Colombo, l’Ostiense… Un delirio di interventi, ganasce per chi parcheggia in seconda fila… Ci sarebbe tolleranza zero, un programma irrealizzabile, che mi metterebbe contro tutto e tutti”.

Così lo stesso ex commissario alla Protezione civile, a L’aria che tira, a proposito di una sua candidatura per il Campidoglio. Fare il sindaco di Roma significherebbe “giocare ogni giorno una finale di Champions”. Per i romani, ha proseguito l’ex capo della Protezione civile, parlando di una sua eventuale candidatura, “sarei un incubo”. “Non sono una persona facile, non sono propenso alla mediazione e al compromesso”.

In Lombardia 115 vaccini al minuto

Bertolaso è quindi tornato a parlare della pandemia. “E’ assolutamente insopportabile che abbiano chiuso i voli dall’India ieri… Lo sappiamo da un mese che c’è la variante indiana”. Lo ha detto Bertolaso, nella sua veste di consulente della Regione Lombardia per la campagna vaccinale. E ha aggiunto, a questo proposito: “Oggi in Lombardia dovremmo arrivare a quota 115mila vaccini”. “In questo momento stiamo facendo 115 vaccini al minuto” e “questa sera alle 21 dovremmo superare il traguardo indicato dal generale Figliuolo”, ha aggiunto l’ex numero uno della Protezione civile. La missione, almeno in Lombardia, è compiuta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )