Insulti sessisti contro un’esponente FdI: aveva postato su fb la mano con la scritta “No ddl Zan”

lunedì 26 Aprile 14:34 - di Emanuele Valci
ddl zan

La solita violenza nei confronti di chi non la pensa in modo “sinistro”. Attacchi sessisti, insulti incredibili. L’avvocato veronese Maddalena Morgante, di FdI, presa di mira per aver “osato” postare su facebook la foto della sua mano con la scritta “No ddl Zan”. Gli odiatori del web – nascosti dietro la tastiera del computer – hanno fatto la loro guerra. E forse, per questo, si sentono “forti”. O magari pure “eroi”. Però, eroi di carta igienica, come cantava Umberto Tozzi in Ti amo.  «È inaccettabile la violenza verso chi non si adegua al pensiero unico», afferma la Morgante, come riporta La Verità. «Nessun commento nel merito. Soltanto attacchi gratuiti, personali, ingiustificati e violenti». In particolare, «da chi invoca questa legge che dovrebbe essere contro la violenza».

Ddl Zan, «vogliono favorire l’ideologia gender»

Ma non solo. «Gli insulti violenti sono stati rivolti anche alle persone, tutte sconosciute, che mi hanno difeso. O che hanno provato ad esprimere dubbi sul ddl Zan». «È un disegno di legge ideologico, inutile, pericoloso, liberticida e incostituzionale. Il suo scopo non è solo quello di sopprimere la libertà di opinione per configurare un reato d’opinione. Ma anche quello di favorire l’ideologia gender, portandola nelle scuole dei nostri figli, che invece devono essere liberi dalle ideologie». La giurista, come sottolinea La Verità, è mamma di due bambini. «Io condanno ogni forma di violenza. Non c’è alcun vuoto normativo». Infatti già «ci sono già le leggi che puniscono ogni tipo di discriminazione e violenza, anche sessuale».

Perplessi anche gruppi di femministe e Lgbt

L’esponente di Fdi ha definito inoltre il ddl Zan «pericoloso», perché «crea una specie di iperprotetti, a sfavore dell’uguaglianza. Noi diciamo no al ddl Zan e diciamo sì al rispetto delle libertà costituzionalmente previste». Del resto, perplessi sono anche associazioni femministe e Lgbt. Hanno espresso solidarietà alla Morgante tanti esponenti politici, da Isabella Rauti  a Luca De Carlo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )