Aggressione della troupe di ‘Striscia’ a Firenze. Arrestato un africano. Ha urinato davanti agli agenti

mercoledì 3 Marzo 13:10 - di Alessandra Danieli

È finito con l’arresto di un africano, originario della Guinea, l’aggressione della troupe di Striscia la notizia ieri nel parco delle Cascine a Firenze. È il bilancio dell’intervento della polizia nel parco. La più grande ‘piazza’ cittadina di spaccio di droga. Dove l’inviato del tg satirico di Ricci,  Vittorio Brumotti, è stato aggredito con lanci di pietre. Mentre stavano girando un servizio sullo spaccio di droga.

Aggressione alla troupe di Striscia la notizia, arrestato un africano

La persona arrestata è un giovane di 21 anni, originario della Guinea. Che non avrebbe partecipato all’aggressione. Ma si sarebbe avvicinato dopo l’arrivo dei poliziotti. E avrebbe urinato davanti agli agenti. Per poi  scagliarsi contro due di loro. Ferendoli in modo lieve. Per lui le accuse sono quelle di resistenza, lesioni a pubblico ufficiale. E danneggiamento di una volante. Il giovane guineano, sorpreso a urinare, è stato ripreso dagli agenti. Il 22enne ha reagito al controllo provocando lesioni a due agenti guaribili in 6 e 7 giorni.

Il parapiglia tra gli agenti e gli africani

A quel punto, numerosi altri cittadini subsahariani sono usciti allo scoperto.  Accerchiando minacciosamente gli agenti e le troupe sul posto. I poliziotti hanno immediatamente chiesto i rinforzi. Immediata è scoppiata la baruffa tra le forze dell’ordine e cittadini stranieri. Riportata la calma, i poliziotti hanno identificato tre persone. Un altro uomo è stato invece denunciato per aver minacciato di scagliare una pietra contro la troupe dell’inviato-biker di Striscia.

Guarda il video di Striscia la notizia

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *