Meloni replica a Renzi con Almirante: «Quando vedi la verità fiorire sulle labbra del nemico»…

martedì 5 Gennaio 17:10 - di Ginevra Sorrentino
Meloni su Renzi patriota

Con tutto il delirio che Renzi sta scatenando, sentirlo definirsi “patriota” fa sobbalzare Giorgia meloni sulla sedia. E a ragion veduta. Il leader di Iv Matteo Renzi, ospite di Quarta Repubblica su Rete 4, prova a giustificare perché e come della crisi di governo auspicata. Minacciata. Annunciata. Ritrattata e ri-spiattellata ad ogni nuova dichiarazione e conseguente smentita, o opportuna rettifica. E ogni volta il florilegio si arricchisce di nuove coloriture. Ieri, allora, l’ultima dichiarazione renziana “sui generis”. Quella che ha sbalordito la leader di FdI…

La Meloni replica a Renzi che si definisce “patriota”

«Abbiamo una situazione molto seria – esordisce Renzi ospite di Nicola Porro – a livello internazionale, c’è una drammatica epidemia in tutto il mondo. Noi in Italia – ha aggiunto quindi Renzi – abbiamo qualche problema in più. Abbiamo la maglia nera per numeri di morti in rapporto alla popolazione, con un livello di decessi inaccettabile». E saltando dall’emergenza sanitaria a quella economica, prosegue dicendo: «Abbiamo un Pil che arranca. Un piano vaccinale che non decolla… Insomma abbiamo una situazione che è un disastro. Ma i patrioti, quelli che amano l’Italia, ora danno tutti una mano»… La reazione, come direbbe un giornalista d’altri tempi, sorge spontanea…

«Ora tutti fanno a gara a definirsi patrioti, ma quando anni fa»…

E arriva dall’account Facebook della numero uno di FdI. Che in un post chiarisce cristallinamente come la pensa. «Quando ieri sera ho sentito Matteo Renzi definirsi un patriota sono saltata sulla sedia. Non so cosa c’entri con il patriottismo chi fa parte di un governo che sta svendendo pezzi interi di Italia a basso costo in cambio del sostegno delle consorterie europee. Poi ci ho riflettuto – sottolinea la Meloni e prosegue – e sono contenta. Come lo sono stata quando ho sentito dire a Delrio del Pd “non possiamo lasciare la parola patrioti alla Meloni”. O a esponenti di Sinistra Italiana “siamo noi i veri patrioti”». Insomma, come la stessa Giorgia Meloni rileva, «ora tutti fanno a gara per usare questa parola. E per noi è una vittoria».

La lezione di Almirante: «Quando vedi la tua verità fiorire sulle labbra del tuo nemico»…

Ma, spiega al tempo stesso la presidente di Fratelli d’Italia, «quando anni fa scegliemmo di definire Fratelli d’Italia il partito dei patrioti ci guardarono, come al solito, dall’alto in basso. Dissero che era una parola vecchia, priva di senso oramai. Ora tutti fanno a gara a definirsi patrioti, anche quando chiaramente non lo sono. Diceva Giorgio Almirante: “Quando vedi la tua verità fiorire sulle labbra del tuo nemico, devi gioire, perché questo è il segno della vittoria”», conclude la Meloni. E non occorre davvero aggiungere altro...

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica