Coronavirus, numeri stabili: 16.310 casi e 475 morti. In Sicilia impennata di contagi

sabato 16 Gennaio 18:23 - di Renato Fratello
coronavirus

Restano stabili i numeri dei nuovi contagi e dei morti del coronavirus in Italia. Lo rivela il bollettino della Protezione civile pubblicato sul sito del  ministero della Salute. Sono 16.310 i nuovi casi a fronte di oltre 260.704 tamponi. Il tasso di positività si assesta al 6,3% (+0,4%). Ieri i casi erano stati 16.146 e i tamponi complessivi 273.506. Da ieri, secondo i dati, sono stati registrati altri 475 morti che portano il totale a 81.800 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia di covid-19. In terapia intensiva sono ora ricoverate 2.520 persone (-2 da ieri). I guariti sono 1.729.216 (+16.186), mentre gli attualmente positivi 557.717 (-351).

Coronavirus, i dati delle regioni

Sono 436 i nuovi casi di coronavirus in Toscana. Da ieri sono stati registrati altri 17 morti, 5 uomini e 12 donne con un’età media di 82,7 anni. I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 114.850 (90,1% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 9.354 tamponi molecolari e 5.172 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3% è risultato positivo.

Sono 1.123 i contagi da coronavirus in Puglia. Nel bollettino si fa riferimento a 15 morti. Tra i nuovi positivi, sono 406 in provincia di Bari, 76 in provincia di Brindisi, 100 nella provincia BAT, 217 in provincia di Foggia, 79 in provincia di Lecce, 239 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione, 5 casi di residenza non nota. Tra i 15 decessi, 3 in provincia di Bari, 2 in provincia BAT, 3 in provincia di Brindisi, 3 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Taranto.

Coronavirus, Lazio

Sono 1.282 i nuovi contagi nel Lazio. Si registrano altri 36 morti nella regione, che da domani sarà zona arancione.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

 

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica