Lamorgese positiva al Covid: il Cdm interrotto d’urgenza. Di Maio e Bonafede in isolamento

lunedì 7 Dicembre 18:15 - di Luciana Delli Colli
lamorgese positiva

Il coronavirus irrompe, fisicamente, nel governo. Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, è risultata positiva. La titolare del Viminale è venuta a conoscenza dell’esito del tampone, eseguito stamattina al ministero, proprio mentre era in corso il Consiglio dei ministri. L’assise sul Recovery Fund, già iniziata in ritardo e poi sospesa per via dei dissidi interni alla maggioranza, ha dovuto così gioco forza fermarsi nuovamente. Secondo quanto trapelato, a questo punto il Cdm potrebbe riunirsi domani in video conferenza, mentre resta da chiarire cosa succederà mercoledì sera, quando si sarebbe dovuto tenere il voto sulla tanto discussa governance del provvedimento.

Palazzo Chigi: “Misure di sicurezza rispettate”

Fonti di Palazzo Chigi, che hanno rivelato che la Lamorgese avrebbe appreso del contagio dall’articolo online di un giornale, hanno precisato che tutti i ministri indossavano la mascherina e rispettavano le distanze di sicurezza. Ma è chiaro che la positività della titolare dell’Interno, che si è subito allontanata, genera uno stato di allerta per tutti i membri dell’esecutivo.

Governo in allarme per Lamorgese positiva

In particolare, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa Adnkronos, Luigi Di Maio e Alfonso Bonafede dovranno andare in autoisolamento, perché erano seduti proprio accanto alla collega Lamorgese. Tutti gli altri ministri presenti, nonché Giuseppe Conte, verranno inoltre sottoposti a tampone nelle prossime ore. Ciononostante, alcune fonti riferiscono che in serata potrebbe svolgersi una possibile riunione tra il premier e i capi delegazione delle forze di maggioranza sul Recovery.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica