Bufera sul medico no-vax: «Il vaccino anti-Covid è acqua di fogna e un attentato alla salute»

martedì 29 Dicembre 16:41 - di Milena Desanctis
vaccino

Il vaccino anti-Covid “è acqua di fogna” e la campagna di immunizzazioni «un attentato alla salute, sono andato alla Camera e al Senato a dirlo». Così all’Adnkronos Salute Pasquale Mario Bacco, medico legale e ricercatore, componente dell’associazione “L’Eretico”, cavalca il fronte anti-vaccinazioni. Un tema molto delicato quello del vaccino che deve essere affrontato con argomentazioni scientifiche e non con battute. Parole le sue che provocano polemiche. «Io, come molti colleghi, non mi vaccinerò», aggiunge. «Non ho paura di essere radiato, anche perché l’Ordine dei medici è solo un tribunale dell’inquisizione». Bacco è iscritto all’Omceo di Salerno ma è sotto procedimento da parte dell’Ordine di Taranto per alcune frasi deontologicamente compromettenti pronunciate in una manifestazione proprio nella città pugliese. «Sono il primo caso di un medico sotto procedimento da un Ordine diverso da quello di appartenenza», commenta.

Bacco contro il vaccino

«I virus a Rna, come ci ha mostrato chiaramente la storia dell’Hiv, sono complicati da battere attraverso un vaccino. Pensare di obbligare gli italiani a vaccinarsi è molto grave», avverte. «Io non sono un no-vax, anche perché ho fatto tutti i vaccini. Ma questo è davvero un attentato alla salute pubblica». Sul fatto che istituzioni europee e italiane hanno dato il via libera al vaccino Pfizer-Biontech garantendone la sicurezza, “non mi hanno convito”, replica Bacco. «C’è un scambio continuo di manager tra lobby farmaceutiche e queste istituzioni».

Come combattere il virus

Ma allora come possiamo combattere la Sars-CoV-2? «Dobbiamo essere chiari, questo virus non ha ucciso nessuno direttamente – risponde Bacco– e non sono un complottista. Ma è chiaro che i numeri sono manipolati. Il miglior modo per superare l’epidemia è arrivare all’immunità di gregge e proteggere i più anziani». E se dovesse cambiare la maggioranza di governo «mi pare – conclude – che il centrodestra abbia sul vaccino idee diverse rispetto al centrosinistra che vuole l’obbligo o la patente».

L’intervento alla Camera

A fine ottobre aveva parlato alla Camera, in conferenza, e aveva detto: «Tutto nasce delle autopsie, quello è lo snodo. Abbiamo sbagliato il protocollo, per questo parliamo di strage di stato. Pensate se ai diabetici incominciassimo a dare lo zucchero, le terapie intensive stasera sarebbero piene di pazienti».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica