Milano, giovani immigrati in azione: rapine e aggressioni ai ragazzini che tornano da scuola

sabato 3 Ottobre 15:21 - di Redazione
baby gang milano

In cinque lo hanno accerchiato, spintonato e minacciato con un coltello per derubarlo di portafogli e cellulare. É successo a un 14enne di Milano, in pieno giorno, non lontano dalla centrale Porta Romana. Dopo la denuncia del ragazzino è emerso che altri suoi amici avevano subito la stessa sorte, aggrediti e rapinati dalla stessa baby gang. Due dei giovani rapinatori sono stati arrestati, si tratta di un 15enne egiziano e di un 16enne americano.

La rapina e le minacce col coltello

Il 14enne ha subito l’aggressione al ritorno da scuola, intorno all’ora di pranzo, e l’ha subito denunciata, raccontando nel dettaglio quanto accaduto. In cinque lo avevano avvicinato, minacciato con il coltello, rapinato. Gli agenti del commissariato Porta Ticinese, avvertiti, hanno raggiunto il 14enne sul posto e, in base alla descrizione fornita, hanno trovato due dei giovani rapinatori, in vie poco distanti. I due componenti della baby gang di Milano, poi, sono stati riconosciuti dalla vittima.

Le altre vittime della baby gang di Milano

Dopo la denuncia del 14enne, è emerso che altri amici della vittima avrebbero subito le stesse rapine, con le stesse modalità, nei giorni scorsi. I due, arrestati per rapina aggravata, sono stati portati al carcere minorile di Torino, mentre la polizia sta facendo accertamenti per trovare gli altri componenti di questa possibile baby gang,  che si inserisce in un fenomeno già osservato ormai da alcuni anni a Milano.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica