Feltri: «Gli immigrati vogliono imporre le loro regole. Noi siamo ospitali, basta essere servi»

mercoledì 30 Settembre 17:22 - di Milena Desanctis
Feltri

«C’è una sproporzione tra chi deve difendere l’ordine pubblico e chi lo minaccia». Vittorio Feltri, ospite di Mario Giordano a Fuori dal coro, parla di immigrazione e integrazione: è “giustissimo”, dice il direttore di Libero, «favorire l’accoglienza, ci mancherebbe altro. Però l’accoglienza deve avere delle norme, delle regole. Se uno viene dal nostro Paese dall’estero, deve adeguarsi al nostro stile di vita, ai nostri costumi, al nostro modo di essere e non può pretendere di imporre i propri alla nostra civiltà, che sarà buona o meno buona ma è la nostra. E noi siamo chiamati a difenderla in ogni modo». E poi ancora. Vittorio Feltri puntualizza: «L’integrazione deve essere favorita da coloro che arrivano qua da noi. Non è colpa nostra – dice – se gli immigrati non si integrano, sono loro che pretendono di imporre a noi il loro modo di essere e questo è sbagliatissimo».

Feltri: «Sempre pronti a inchinarci a tutte le stupidaggini»

Mario Giordano fa il punto sulla situazione immigrazione in Italia. «Il governo dice aboliamo i decreti, quelli che sono nati come decreti sicurezza o decreti Salvini. Che cosa significa? Più navi ong con immigrati. Quindi avanti tutti, possono arrivare più navi. Poi permessi  a chi arriva, perché verrebbe reintrodotto il permesso umanitario che veniva dato un po’ a tutti. Più centri di accoglienza sparsi sul territorio. Più soldi per le cooperative». Giordano osserva anche che c’è un boom di sbarchi. «Possiamo dire che hanno vinto le “capitane”?», chiede. Feltri non ha dubbi: «Sì, è verissimo, vincono sempre loro. Non perché siano forti o perché abbiano ragione, perché noi siamo debolissimi. Perché siamo sempre pronti a inchinarci a tutte le stupidaggini che arrivano dall’estero. Noi siamo veramente un popolo ospitale che rinuncia alla propria ospitalità per essere un servo». (Guarda il video)

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Costantini 1 Ottobre 2020

    Ha ragione Feltri; non siamo noi che dobbiamo adeguarci ai loro usi e costumi.
    Sono loro che avendo scelto il nostro paese per poterci vivere. si debbano adeguare.
    È inutile che alcuni connazionali fanno campagna elettorale a favore di uso e costumi di questi immigrati perché, in questo caso, non sono gli Italiani che hanno scelto di andare nei loro paesi ma sono loro che hanno fatto questa scelta.

  • Silvia Toresi 1 Ottobre 2020

    Praticamente stiamo subendo un’invasione senza armi!!!!!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica