Il virologo Bassetti conferma: i nuovi positivi hanno carica virale molto bassa. Oggi in Italia 262 casi

sabato 20 giugno 18:25 - di Adele Sirocchi

Il direttore dell’Istituto Mario Negri di Milano Giuseppe Remuzzi lo aveva detto: la carica virale dei nuovi positivi risulta molto bassa, non contagiosa. “Li chiamiamo contagi, ma sono persone positive al tampone. Commentare quei dati che vengono forniti ogni giorno è inutile, perché si tratta di positività che non hanno ricadute nella vita reale”.

E proprio alle parole di Remuzzi si riallaccia il virologo  Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova.  “Dobbiamo spingere – dice – perché i laboratori di virologia ci dicano non solo se il tampone è positivo o negativo, ma anche quanto virus c’è” nel caso lo si trovasse. “Diversamente, rischiamo di isolare e bloccare a casa persone che probabilmente non sono contagiose e che, magari, non ne hanno bisogno”. Bassetti concorda con quanto chiesto da Giuseppe Remuzzi, che aveva anticipato ieri i risultati di uno condotto dall’Irccs. Una ricerca che indica come i nuovi pazienti positivi al coronavirus Sars-CoV2-2 ne hanno talmente poco da non poter trasmettere Covid-19. “Per quel che riguarda gli asintomatici, come ho già detto più volte – commenta Bassetti su Facebook – la maggioranza di loro probabilmente non sono contagiosi perché hanno una carica virale bassissima”.

Oggi in Italia si registrano 262 nuovi casi di coronavirus, il 62%, pari a 165 casi, riguarda la Lombardia. Sono i dati diffusi dalla Protezione civile. Zero nuovi contagi in sei regioni (Basilicata, Molise, Umbria, Sicilia, Marche e Campania) e a Trento e Bolzano. Rispetto a ieri i deceduti sono 49 e portano il totale a 34.610. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 182.453, con un incremento di 546 persone rispetto a ieri.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica