Coronavirus, calano i contagi ovunque, 55 morti. Ma Roma e Milano preoccupano

sabato 13 giugno 19:06 - di Guido Liberati
coronavirus

Continua l’impegno del Dipartimento nelle attività di coordinamento di tutte le componenti e strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile. In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 236.651, con un incremento rispetto a ieri di 346 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è di 27.485, con una decrescita di 1.512 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi, 220 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 7 pazienti rispetto a ieri. 3.747 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 146 pazienti rispetto a ieri. 23.518 persone, pari all’86% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri i deceduti sono 55 e portano il totale a 34.301. Nel numero totale sono conteggiati anche 23 decessi comunicati dalla Regione Lazio ma riferiti ai mesi di marzo e aprile. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 174.865, con un incremento di 1.780 persone rispetto a ieri.

Il computo regione per regione

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 16.785 in Lombardia, 2.820 in Piemonte, 1.727 in Emilia-Romagna, 778 in Veneto, 502 in Toscana, 244 in Liguria, 1.357 nel Lazio, 677 nelle Marche, 337 in Campania, 422 in Puglia, 70 nella Provincia autonoma di Trento, 842 in Sicilia, 105 in Friuli Venezia Giulia, 509 in Abruzzo, 95 nella Provincia autonoma di Bolzano, 21 in Umbria, 34 in Sardegna, 7 in Valle d’Aosta, 45 in Calabria, 97 in Molise e 11 in Basilicata. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 49.750 tamponi.

Coronavirus, la situazione nel Lazio

“Sono 1357 gli attuali casi positivi Covid-19 nella Regione Lazio. Di cui 1009 sono in isolamento domiciliare, 303 sono ricoverati non in terapia intensiva, 45 sono ricoverati in terapia intensiva. Sono 806 i pazienti deceduti e 5778 le persone guarite”. Lo evidenzia il bollettino dell’Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio. Nella Capitale, preoccupano i nuovi focolai. Due tecnici del Centro Rai di Saxa Rubra sono risultati positivi al coronavirus. I due sono collegati al cluster del San Raffaele Pisana, ed è in corso, informa la Regione Lazio, un’indagine epidemiologica che ha visto finora 70 test eseguiti. Sono 9 al momento, invece, i nuovi casi positivi riferibili al cluster di Piazza Attilio Pecile a Garbatella, tutti trasferiti presso altre strutture dedicate. Per ora non ci sono casi positivi all’interno della struttura.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica