Meloni, basta chiacchiere: Conte deve accreditare subito i soldi sui conti degli italiani

mercoledì 1 aprile 10:51 - di Lara Rastellino
Giorgia Meloni foto Ansa

Ha preso il via poco fa, a Palazzo Chigi, l’incontro tra il governo e i leader delle opposizioni. Oltre al premier Giuseppe Conte, sono presenti per l’esecutivo il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro, il ministro ai Rapporti col Parlamento Federico D’Incà. Per l’opposizione, invece, squadra compatta: all’incontro partecipano Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Antonio Tajani e Maurizio Lupi.

Meloni all’incontro tra governo e opposizioni

Dunque ci risiamo. L’incontro odierno tra l’esecutivo e l’opposizione rappresenta una delle poche opportunità di dibattito e confronto tra gli esponenti giallo-verdi e lo schieramento di centrodestra all’opposizione. Un incontro che arriva quando la crisi inferta dalla pandemia, su più fronti e a diversi livelli, rischia di soffocare intenti e procedure. Tra circolari pasticciati. Annunci e smentite. Paludamenti burocratici e delirio digitale, il caos nel governo regna sovrano. Questa è l’unica certezza al momento. Così come che a rimetterci sono gli italiani. I nostri connazionali in difficoltà. Alle prese con una pandemia che uccide e con una crisi che rischia di mutilarci a lungo. E nel frattempo sono molte, moltissime, le famiglie indigenti che, con lo stop alle attività, non sono in condizioni di badare al sostentamento quotidiano dei loro cari.

La prima domanda a Conte: la cigs quando sarà sul conto dei lavoratori?

Per questo, dalla sua pagina Facebook, la Meloni lancia per l’ennesima volta il suo appello a premier e esecutivo. Un salvagente che parte da un solido, valido presupposto: «La prima domanda che farò all’incontro con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, tra poco, è la seguente». Spiega dunque la leader di Fdi e aggiunge: «Quando saranno accreditati sul contro corrente di tutti i lavoratori i soldi della cassa integrazione? E quelli del contributo per gli autonomi? Fratelli d’Italia propone di accreditare subito 1000 euro sul conto di chi ne faccia richiesta con semplice autocertificazione, perché non possiamo permetterci di perdere settimane per dare agli italiani soldi che servono a sopravvivere. Continuo a pensare sia la soluzione migliore, ma se il governo decide di non accoglierla, mi aspetto che assicuri il pagamento immediato di quanto promesso». Laddove immediato rischia di diventare la parola chiave impossibilitata a favorire e garantire l’accesso…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • aldo 1 aprile 2020

    Cara Meloni, caro Salvini state parlando con dei miseri dilettanti allo sbaraglio. Mi domando quando potremo mandarli a casa. Non ce la faccio più a sopportarli questi personaggi che hanno perso sempre e……comandano sempre, assieme ai vescovi.

  • Sergio 1 aprile 2020

    Meloni sempre coerente e lucida. Vorrei sapere cosa ne pensa delle ultime sparate di Salvini a proposito della sua “Pace fiscale e sanatoria sugli abusi edilizi” a me fanno drizzare i capelli che non ho più. Cosa intende fare per recuparare i 110 miliardi di evasione.

  • giovanni pistis 1 aprile 2020

    CAMPA CAVALLO CHE L’ERBA CRESCE…IL FORTE DI CONTE ”” NON SA DIRE MAI LA VERITà…..è VERAMENTE UN AVVOCATO GRILLINO / sinistro

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica