Appello di un commerciante alla Meloni: «Giorgia incazzati, a questi non gliene frega nulla di noi» (video)

11 Mar 2020 12:07 - di Giovanna Taormina
Meloni

«Giorgia, oggi quando sono tornato a casa dal lavoro ho visto un pezzo del telegiornale in cui si diceva: “non siamo ancora a niente”. Allora io dico, da piccolo commerciante, perché non chiudono tutto definitivamente?». Appello di un piccolo commerciante a Giorgia Meloni. Il video è pubblicato sulla pagina Facebook di Nicla Galeotti. L’uomo, seduto in poltrona, ha chiesto che vengano fermate tutte le attività per salvare le piccole e medie imprese dal tracollo. In queste ore da più parti si chiede il blocco totale di ogni attività perché l’emergenza è stata sottovalutata. Ci sono stati rinvii e tentennamenti. E da Giorgia Meloni proprio ora è arrivata la richiesta di blocco di tutte le attività per quindici giorni. “A questo punto conviene dire: ragazzi, tutti a casa 15 giorni. Nella confusione si rischia di creare più contagio». Lo Stato non può «scaricare su cittadini e imprese scelte che spetterebbero alla politica».

Appello a Giorgia Meloni: «Vogliono farci morire…»

L’uomo nel suo appello ha rincarato la dose: «Ma questi che vogliono? Hanno paura che non paghiamo più le tasse, l’Irpef e l’Iva? Perché se chiudono devono bloccare tutto? Però per la salvaguardia dell’economia, del commercio, di noi piccoli dettaglianti è un toccasana». Il commerciante ha detto ancora per rinforzare la sua richiesta spiega: «Perché se si rimanda ancora ci ritroviamo a maggio con queste chiusure e limitazioni che non fanno altro che farci morire».

«Pensano solo alle loro tasche, aiutaci»

Poi l’appello: «Incazzati per favore con questi pezzi di m…a, perché sono dei bastardi che non sono per il popolo, questi pensano solo alle loro tasche. Non alla vera necessità perché a quest’ora dovevano aver chiuso tutto, non dovevano dire “sì, no, boh”». E l’attacco a Conte e al suo intervento dell’altro ieri sera: «Tanta gente ignorante come me non ha capito un c…. di quello che ha detto. Perciò bisogna essere chiari e con le palle. Se non hai le palle vai a casa. Grazie e scusami».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Bruno 11 Marzo 2020

    Giogia Meloni, non dimenticare il Mes, perché quel Conte, pardon çonticino, assieme a quello che quando parla di soldi ci ride sempre in faccia, quel certo on.Gualtieri, assieme al venditore di cocacola agli stadi.. molte gra,zie per tutto ciò che fai

  • SUGERITI DA TABOOLA