Foibe, Meloni ringrazia Mattarella: “Importanti le parole di condanna del negazionismo”

domenica 9 febbraio 18:03 - di Marta Lima

Fratelli d’Italia ringrazia il Presidente della Repubblica Mattarella per le importanti parole che ha pronunciato alla vigilia del Giorno del Ricordo dei martiri delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata.

Meloni: “No ai negazionismi sulle Foibe”

“Abbiamo particolarmente apprezzato la ferma condanna di quelle sacche di deprecabile negazionismo militante che ancora oggi resistono in Italia. E che purtroppo hanno trovato espressione negli ultimi giorni in ignobili episodi e iniziative, organizzate anche in spazi istituzionali e da realtà riconosciute da certa politica come autorevoli interlocutori. Domani ci recheremo a Monrupino e a Basovizza per rendere omaggio ai nostri connazionali uccisi dal terribile disegno di pulizia etnica del maresciallo Tito. E per rinnovare il nostro legame con la comunità italiana ancora presente nelle terre dell’Adriatico orientale». Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, anche in riferimento allo scandaloso convegno negazionista organizzato al Senato.

Le parole pesanti di Mattarella

Mattarella aveva parlato esplicitamente a “una sciagura nazionale alla quale i contemporanei non attribuirono – per superficialità o per calcolo – il dovuto rilievo”. “Questa penosa circostanza pesò ancor più sulle spalle
dei profughi, che conobbero nella loro Madrepatria, accanto a grandi solidarietà, anche comportamenti non isolati di incomprensione, indifferenza e persino di odiosa ostilità”. Parole chiare e apprezzabili, quelle di Sergio Mattarella, alla vigilia del Giorno del Ricordo – “istituito con larghissima maggioranza dal Parlamento nel 2004” , ha detto il Presidente.

Toti: “Una vicenda tragica ma sottovalutata”

“Le foibe sono state una sciagura nazionale sottovalutata. No al negazionismo”. Le parole del Presidente della
Repubblica sono nette, chiare e dovute per una pagina di storia troppo spesso offesa, negata e dimenticata. L’Italia le aspettava da tempo e domani ricorderemo insieme tutti gli italiani che hanno perso la vita nelle foibe, perché senza ricordo non può esserci futuro”. Lo scrive il governatore della Liguria, Giovanni Toti, sulla sua pagina Facebook.
“Finalmente parole nette sui tentativi di negazionismo. Il richiamo del Presidente Mattarella sia ascoltato da
tutti coloro che in questi giorni hanno negato il ricordo dei martiri delle foibe”. A dichiararlo è la parlamentare di Fratelli d’Italia Augusta Montaruli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 10 febbraio 2020

    Mattarella ha parlato riconoscendo gli errori e gli orrori, ma senza aver chiesto permesso ai gerarchi del comunismo? Ora dovra’ rendere conto a conte a zingaretti e a tutti gli altri che lo misero al comando.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica