Conte: non ho problemi personali con Renzi, ma Italia Viva deve chiarire

venerdì 14 Febbraio 17:04 - di Redazione
Conte

Giuseppe Conte cerca di salvare il salvabile. Dice che non ha problemi con Renzi, che lui non ha rotto con nessuno. Afferma che le porte sono aperte e che nessun filo è spezzato. Dopo le nuvole dei giorni scorsi è forse tornato il sereno? Sembrerebbe proprio di sì stando alle fonti che, da Italia Viva, fanno sapere che i renziani voteranno la fiducia al Milleproroghe.

“Se votiamo la fiducia al governo? Lo faremo già la prossima settimana, alla Camera, quando arriverà in aula il Milleproroghe”, assicurano fonti di Italia viva, sottolineando: “Siamo pronti a lavorare sul merito delle cose. Ieri eravamo al tavolo di maggioranza proprio mentre Conte ci dava dei maleducati. Oggi partecipiamo ai tavoli. Ma non raccogliamo provocazioni”.

Sulla prescrizione Italia Viva mantiene le sue idee: il lodo Conte è incostituzionale. Ora è stato inserito in un Ddl, quando arriverà in Parlamento si vedrà.

Conte chiede a Italia Viva di chiarire

Nel frattempo Conte chiede un atto di vassallaggio. “Italia Viva ci deve dire cosa vuole fare, se correre insieme a noi, se si sentono confortevoli in questa maggioranza. Tutto qui”. Lo ha affermato  a margine della presentazione del Piano per il Sud a Gioia Tauro.

“Italia Viva deve chiarire – incalza ancora Conte – perché, oggettivamente, il fatto che negli ultimi giorni stesse votando sistematicamente con le opposizioni, una forza di maggioranza, il fatto che propongono ogni giorno una mozione di sfiducia nei confronti del ministro della Giustizia, di un compagno di viaggio, richiede un chiarimento da parte loro”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica