Una donna a un passo dal suicidio: due poliziotti fanno il miracolo. Il plauso del Mosap

venerdì 3 gennaio 11:29 - di Redazione
suicidio

Suicidio sventato per miracolo. Due agenti della Questura di Arezzo, gli agenti Alessandro Torrisi e Felice Piacente, sono intervenuti tempestivamente. E hanno salvato una donna dal gesto estremo. Lo rende noto il Mosap, il sindacato autonomo di Polizia in un comunicato. Durante un servizio di prevenzione dei reati a bordo della ”Volante 1”, arriva una segnalazione. Dalla sala operativa, in località Agazzi si stava scatenando una lite in famiglia. Arrivati a destinazione i due agenti hanno visto una bambina di 9 anni  impaurita che gridava. La bimba piangendo sosteneva  che la mamma era impazzita e faceva strada ai due agenti presso l’abitazione al primo piano.

Suicidio evitato per miracolo

Una volta entrati in casa gli operatori di pubblica sicurezza hanno avvertito delle urla di  donna provenire da una stanza collocata nella parte destra dell’appartamento. Immediatamente si sono diretti nella camera da letto e hanno visto una scena drammatica: un uomo che tentava di far desistere la donna dal lanciarsi dalla finestra. La donna era in piedi sull’orlo della finestra e  urlava che si voleva suicidare. Immediatamente gli agenti hanno afferrato con forza le gambe la donna. Perun pelo gli agenti hanno salvato la donna, l’ hanno fatta accomodare in  salone su un divano senza mai essere persa di vista. La donna è stata poi convinta ad essere trasportata al piu’ vicino ospedale. Tutti e due i coniugi hanno che la lite che stava portando al malsano gesto era scaturita per motivi di gelosia. Un plauso ai colleghi viene dal segretario generale del Mosap Fabio Conestà che auspica un riconoscimento da parte dell’amministrazione agli agenti che hanno operato con professionalità e senso del dovere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza