Lo schiaffo del Papa, satira scatenata: dal tirapugni di Lercio al murale ispirato a Kill Bill

sabato 4 gennaio 16:46 - di Redazione

Lo schiaffo del Papa sulla mano di una fedele in piazza San Pietro continua a imperversare sul web.  Un murale che riprende la notizia è apparso a Roma e il Comune come in altre occasioni simili ha provveduto a cancellarlo.

Lo schiaffo del Papa, il murale di Harrygreb

È comparso in vicolo della Campanella, disegnato dallo street artist Harrygreb e raffigura Francesco come il protagonista del film di Tarantino, Kill Bill.  Lo stesso artista ha spiegato che la sua opera era solo una provocazione e un modo per sdrammatizzare l’episodio, per il quale papa Francesco si è anche scusato.

Il Papa, dopo lo schiaffo, è anche protagonista sulla pagina Facebook Amarcord, Fighting Pope, di un videogioco. Nel quale Papa Francesco è trasformato nel personaggio di un picchiaduro a incontri in cui la sua unica sfidante è la fedele strattonatrice che ha fatto arrabbiare il Pontefice.

Anche il sito Lercio si è occupato infine della vicenda con uno dei suoi titoli ad effetti: “Nei negozi di souvenir va a ruba il tirapugni di papa Francesco”.

Sui social il gesto di Francesco ha diviso l’opinione pubblica tra chi ne ha elogiato il lato umano e vulnerabile e chi lo ha aspramente criticato per non avere saputo padroneggiare uno scatto di rabbia.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Pino 6 gennaio 2020

    Questo ‘attrezzo’ è egli stesso uno schiaffo al sentire comune della Cristianità. Aspetto positivo è che che aiuta a separare il grano dei cristiani dal loglio dei cattolici come lui. Questo pontefice ha il merito di espellere grano che abbandona alle persecuzioni in tutte le parti del mondo dove vanno a fare danni i cattolici, per meri interessi di chiesa fanno i pompieri per i mussulmani a danno dei cristiani. temo nell’avverarsi di quella profezia di Fatima tenuta ben nascosta, come un’infinità di altre cose che fa questa chiesa dello IOR a sostegno dei democratici di Davos.

  • AtAnark 5 gennaio 2020

    Checco Zalone per la sicurezza del papa

  • In evidenza