Iva Zanicchi: ora mi farebbero cantare “prendi questa mano, rom…”

domenica 19 gennaio 10:33 - di Adele Sirocchi
Iva Zanicchi

Iva Zanicchi compie 80 anni e si racconta con ironia e un po’ di nostalgia ad Aldo Cazzullo sul Corriere della sera. Ricordi, rivalità con Mina e Ornella Vanoni, amori accettati e rifiutati. E la politica. E le battute, come quella sulla canzone Zingara, con la quale vinse Sanremo nel 1969. Oggi, dice la Zanicchi, “mi farebbero cantare ‘Prendi questa mano, rom…’ “.

L’incontro con la politica, spiega Iva Zanicchi, c’è stato per vendicare il padre che, candidato nel Psdi, prese solo un voto. La moglie non lo votò per paura di andare all’inferno. Ma si mescolano, nella scelta di fare politica a fianco di Berlusconi, anche ricordi di scuola. Come quando il maestro la rimproverò per avere elogiato come eroiche le gesta del padre, internato militare in Germania. Il mastro la rimproverò, “per lui esistevano solo i partigiani”.

Poi la conoscenza di Silvio Berlusconi che cantò per lei per un’ora per convincerla a condurre una trasmissione. E infine il giudizio su Salvini: “Tutti lo accusano di essere un fannullone. Ma io me lo ricordo a Strasburgo. Votava al mattino, andava a fare un comizio in Lomabrdia, e il mattino dopo era di nuovo lì. E’ una persona di cuore, molto affettuoso con i figli”.  Iva Zanicchi smentisce dunque la leggenda del Salvini assenteista a Strasburgo. Quindi una previsione sul voto in Emilia Romagna: sarà dura per la destra vincere, “certi contadini hanno ancora il ritratto di Stalin”.

Tra gli amori rifiutati Walter Chiari e Alberto Sordi. Il primo le disse a bruciapelo durante una tournée: “Stasera noi due facciamo l’amore”. Ma lei disse di no. Accettò invece l’invito nella suite di Alberto Sordi quando fece da madrina alla prima del Presidente del Borgorosso football club. Ma poi Iva ci ripensò e si dileguò con una scusa. E Alberto Sordi? “Mi telefonò per il compleanno. ‘A Zani’,che te sei persa!’ “.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza