Scavalca il cancello per rientrare a casa: 18enne muore strangolata dal maglione

domenica 3 novembre 19:24 - di Redazione

Rientrando a casa da serata in discoteca, per non svegliare la sorella con cui viveva una ragazza 18enne ha scavalcato la recinzione metallica abitazione, ma è rimasta impigliata al collo con il maglioncino ed è morta impiccata. È la prima ricostruzione della tragedia accaduta nella notte a Loranzè, nel torinese. A scoprire la giovane vittima la sorella al risveglio. Sul posto i carabinieri chiamati dagli stessi familiari che li stanno sentendo e facendo tutti i rilievi del caso. Sul luogo dell’accaduto è arrivato anche il medico legale richiesto dagli stessi militari per non escludere alcuna ipotesi.

Sulla tragedia indaga la procura di Ivrea

Erika Russo Testagrossa era rientrata a casa dopo la notte trascorsa in discoteca, lo Shake a Ivrea dove era in programma la festa dei coscritti. Lo riporta il quotidiano La Stampa. Erika aveva compiuto 18 anni a settembre. Rincasata nella notte, forse alle 4, Erika ha scavalcato la cancellata in ferro dell’ingresso, in via Canton Prelle 4, e nel tentativo di scendere sarebbe rimasta impigliata con il maglioncino ad una inferriata. A scoprire il corpo è stata la sorella maggiore Anna, questa mattina, intorno alle 9,30 quando ha aperto la porta di casa. Inutili i soccorsi.

La 18enne era tornata dalla discoteca

I carabinieri hanno comunque effettuato tutti i rilievi del caso, insieme al medico legale, per non escludere alcuna ipotesi. E’ stata sentita anche la famiglia della ragazza. Quando la sorella ha dato l’allarme, questa mattina tra le nove e le dieci, i soccorsi sono stati del tutto inutili. Quando il personale del 118 ha raggiunto Loranzè la giovane era già morta da alcune ore. Da chiarire l’ora esatta del rientro a casa della 18enne e la successiva tragedia. Il corpo della sfortunata ragazza è stato trasportato alla medicina legale di Strambino a disposizione della procura di Ivrea.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza