Salvabebé, Meloni: il governo non ha informato. Ora rinvii l’applicazione delle sanzioni

giovedì 7 novembre 17:42 - di Redazione
Meloni

Pasticcio del governo anche sui dispositivi salvabebè che oggi entrano in vigore. A denunciare la disinformazione di Palazzo Chigi è proprio Giorgia Meloni, portabandiera della proposta e prima firmataria del testo diventato legge.

Meloni: il governo non ha fatto informazione

«Oggi entra in vigore l’obbligo di avere a bordo i dispositivi salvabebè, con le relative sanzioni. Peccato che finora non ci sia stata alcuna campagna informativa», dichiara la leader di Fratelli d’Italia che ha chiesto al governo di posticipare l’entrata in vigore delle sanzioni.

«È l’ennesimo pasticcio del governo»

«Il decreto fiscale ha previsto finalmente un contributo per l’acquisto ma non si sa come accedervi. Le aziende produttrici in buona parte non sono pronte con il quantitativo necessario. I negozi che ne hanno non li vendono perché non hanno certezze sulla loro conformità. È l’ennesimo pasticcio sui dispositivi salvabebè».

L’applicazione delle sanzioni deve slittare

Quello che poteva essere un giorno di soddisfazione per una lunga battaglia sulla sicurezza stradale dei più piccoli si trasforma in una triste constatazione di caos.  «Da prima firmataria della legge rimango esterrefatta di come dopo un anno perso si possa ancora creare una tale confusione. Con il rischio che i cittadini finiscano per percepirla come l’ennesima complicazione e non come un grande passo di civiltà. Fratelli d’Italia – continua la Meloni – ha depositato un’interrogazione urgente per chiedere formalmente al governo di intervenire entro oggi per rinviare l’entrata in vigore delle sanzioni, di chiarire immediatamente le procedure per ottenere il contributo all’acquisto e di varare una grande campagna di informazione»-

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Alberto Lazzari 8 novembre 2019

    Sono un nonno con incarichi speciali ma soprattutto meravigliosi : andare a prendere le nipotine a scuola ed all’asilo ma vedere che già dal primo giorno i VVUU volteggiavano come tanti avvoltoi alla ricerca di quei genitori/nonni che non erano a norma sui seggiolini cosa semplicemente vergognosa .

  • In evidenza