Feltri sbugiarda la sinistra: “A seminare odio non sono i fascisti ma i centri sociali”

lunedì 4 novembre 10:48 - di Redazione
Feltri

Vittorio Feltri mette un pietra tombale sulla propaganda di sinistra dalle colonne di Libero. “La sinistra esulta perché si è data una commissione che procederà contro i razzisti, specialmente gli antisemiti, come se gli italiani fossero in numero elevato nemici degli ebrei. Vedremo in quale modo agirà il nuovo organismo, poi lo giudicheremo. Intanto poniamoci alcune domande”.  Come di consueto i suoi quesiti centrano i punti dolenti nei quali la sinistra si nasconde.

“I progressisti sono i primi ad insultare”

Punto uno. “Se uno dice o scrive che gli africani gli stanno sul gozzo va punito? E quale punizione gli sarà inflitta?”, scrive nel suo editoriale.  “I progressisti predicano da anni che non bisogna fomentare l’ odio, e avrebbero ragione se non fossero i primi a insultare con espressioni violente gli avversari politici. Ne sanno qualcosa Salvini e la Meloni che, essendo considerati di destra, possono tranquillamente essere vilipesi come non fossero esseri umani degni di rispetto”. E ora parliamo dei fascisti, scrive Feltri. Ma quale pericolo, siete ridicoli, spiega Feltri.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza