Elena Santarelli, la malattia del figlio, il dolore: «Due anni fa piangevo in silenzio nel bagno»

sabato 30 Novembre 11:26 - di Massimo Baiocchi
Elena Santarelli

«Il 29/11/2017 ero in bagno a vomitare e a piangere in silenzio». La showgirl Elena Santarelli ricorda su Instagram una data molto dolorosa. Quella, cioè, in cui scoprì che il figlio Giacomo era ammalato. E annuncia che, come aveva promesso, i soldi della vendita suo libro Una mamma lo sa (edito da Piemme) andranno al Progetto Heal.

«Ero ignara – scrive – che a pochi km da casa mia c’erano due genitori che piangevano per non poter più festeggiare il compleanno della loro bambina». Una bambina «nata lo stesso giorno in cui io ho ricevuto il pugno allo stomaco, scomparsa nel 2015 a causa di un tumore cerebrale. Da lì a pochi ho conosciuto i suoi genitori, Simone e Serena. Che hanno seminato nel 2016 il primo seme al @progettoHeal in memoria di Gaia».

«Non è un caso che io abbia scoperto il tumore il 29/11/17», dice Elena Santarelli. «E che Gaia sia nata il 29/11/2010. Oramai sono grande e non credo più alla casualità, qualsiasi fatto accade sempre per un motivo».

La mia storia, spiega, «vuole essere la testimonianza di come nella vita accadano incontri che all’apparenza sembrano casuali. Ma che in realtà poi ti rendi conto essere frutto di una connessione incredibile,

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *