Aggredisce e sequestra la capotreno. Arrestato alla stazione di Napoli un pregiudicato

giovedì 17 ottobre 15:47 - di Redazione

Aggredisce e sequestra la capotreno. Prima ha creato panico tra i viaggiatori a bordo del treno metropolitano e poi ha bloccato, sequestrandola, la donna che era intervenuta nel tentativo di calmarlo. È accaduto nella tarda serata di due giorni fa a bordo del treno dai Campi Flegrei porta a piazza Garibaldi.

Aggredisce e sequestra la capotreno

Un pluripregiudicato napoletano, 45 anni, in di alterazione e sanguinante, era sul convoglio metropolitano quando ha iniziato ad aggredire i viaggiatori. In particolare aveva preso di mira due ragazze. Chiamata da altri paseggeri, la capotreno si è recata nella carrozza, dopo aver richiesto l’intervento della polizia ferroviaria. Inutili i tentativi di tranquillizzare l’uomo. Il quarantacinquenne, un metro e 90 di statura, è riuscito a spingere via alcuni viaggiatori e a bloccare la capotreno contro le pareti della carrozza. All’arrivo nella stazione di piazza Cavour l’uomo ha afferrato  per il braccio la dipendente Trenitalia e l’ha strattonata fuori.  Sulla banchina la donna è stata trascinata per alcuni metri dall’energumeno che continuava ad intimarle di far ripartire il treno. A quel punto sono arrivati i poliziotti della Polfer che sono riusciti a liberare la donna e a bloccarlo.

Sottoposto a un controllo presso la banca dati delle Forze dell’Ordine, l’uomo è risultato pluripregiudicato. Gli agenti della Polfer hanno quindi proceduto all’arresto  per i reati di sequestro di persona e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, al termine degli accertamenti, è stato condotto al carcere di Poggioreale, dove si trova a disposizione della magistratura.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza