Mns, manifestazione a Montecitorio per il “voto subito”: «Inaccettabile il governo degli sconfitti»

martedì 27 agosto 19:32 - di Redazione

In piazza, per gridare lo sdegno contro l’inciucio, contro l’accordo per le poltrone che si sta stringendo tra Pd e Cinquestelle. Una situazione inaccettabile, uno schiaffo alla volontà popolare.. Il Movimento Nazionale per la Sovranità (MNS) ha aderito alla manifestazione di varie sigle della società civile davanti a Montecitorio per il “voto subito”.
«Questa è stata la prima manifestazione immediata per chiedere le elezioni anticipate, il primo segnale di un fiume in pena che si può scatenare se Pd e M5S insisteranno nel tentativo di formare il governo degli sconfitti. I cittadini vogliono votare perché questo è il naturale sbocco di ogni crisi di governo», ha dichiarato Marco Cerreto,segretario del MNS che insieme ai dirigenti Giorgio Ciardi e Chicco Costini hanno guidato i militanti del MNS anche in un flash mob davanti agli uffici dei gruppi parlamentari della Camera.
I manifestanti, sventolando bandiere tricolori, hanno sfilato per rivendicare il ritorno alle urne, prima a piazza Montecitorio per poi dirigersi all’uscita dei gruppi parlamentari. Hanno gridato “voto, voto”, spiegando di essere «normali cittadini che fanno appello al presidente della Repubblica e al Parlamento affinché indichi subito nuove elezioni: non possiamo accettare un governo non votato dalle persone». Tra la gente in piazza alcuni esponenti di Area Rieti, vicina all’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza