Giorgia Meloni: “Decide il Tar perché si è rinunciato al blocco navale”

mercoledì 14 agosto 20:14 - di Redazione

Open Arms, ora decidono i magistrati? Che aspettiamo per il blocco navale? A porre di nuovo con nettezza la questione del contrasto all’immigrazione clandestina è Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, con un post sulla sua pagina Facebook.

Decidono i giudici…

“I giudici amministrativi del TAR del Lazio reputano di poter decidere le politiche migratorie dell’Italia fregandosene della volontà del Parlamento. Ora hanno deciso che la nave della ONG spagnola Open Arms può sbarcare tutti i clandestini che ha a bordo in Italia. Per quanto tempo dobbiamo ancora subire questa follia? Il problema va risolto a monte con il blocco navale per impedire ai barconi di partire. Possibile che solo Fratelli d’Italia lo chieda?”.

Le Ong scorrazzano

Ovviamente, la politica italiana preferisce parlare di assetti di potere e di poltrone, strafregandosene della gravità di quanto deciso dal Tar. Perché è davvero incredibile che le politiche di uno Stato su una materia così delicata possano essere soppiantate da una sentenza amministrativa.

La presa di posizione della Meloni dovrebbe far ragionare ancora di più sull’utilita’ del blocco navale. Se fosse stato in vigore, non ci sarebbe stato bisogno delle Ong che scorrazzano nel Mediterraneo a caccia di migranti a bordo dei barconi degli scafisti per portarli in Italia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Sandro Cecconi 15 agosto 2019

    Mia stimata Giorgia,

    ti comprendo perché avere due soci del genere nella coalizione è davvero imbarazzante. Uno più somaro e arrogante dell’altro.

    Mi sono rotto i ……… di questi due egoarchi.

    Pertanto prepariamoci sin d’ora per la festa di Atreju, tanto questi falsi pifferai sono la faccia della vecchiaia e la faccia della giovinezza.

    Entrambe le facce comunque imbarazzanti.

  • In evidenza