Milano, 28enne annega in piscina di notte: caduta, malore o spinta? È giallo

venerdì 19 luglio 11:06 - di Redazione

Annega in piscina di notte: è giallo sulla morte di un 28enne a  Milano. Una goliardata finita in tragedia o un malore improvviso: le indagini in corso dovranno accertare dinamica e tempistica di quanto accaduto a un uomo di 28 anni, morto annegato nella notte nella piscina Sant’Abbondio, nella zona Sud di Milano. Alle 3:17 della notte tra giovedì e venerdì il personale del 118 ha ricevuto la chiamata di una persona che spiegava che un amico si era sentito male all’interno della piscina.

Annega in piscina di notte

Una volta arrivato sul posto, il personale sanitario ha certificato che il 28enne era già deceduto. Contemporaneamente è arrivata sul posto la polizia, che ora sta ricostruendo la dinamica dell’accaduto. Tra i punti da chiarire anche il motivo per cui la vittima è caduta in acqua annegando, se in seguito a un malore o a una spinta. La piscina Sant’Abbondio, che si trova nell’omonima via di Milano, è una piscina scoperta e delimitata solo da una recinzione. Secondo i soccorritori, il gruppo di amici avrebbe scavalcato la recinzione introducendosi di notte nella struttura. Poi quel giovane che annega in piscina di notte su cui è mistero. Ricostruire modalità, tempi e cause, ne svelerà i retroscena…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi