Allarme medici negli ospedali: le ferie mettono in ginocchio il sistema sanitario nazionale

venerdì 5 luglio 14:13 - di Redazione

Se il grande caldo di questi giorni ha portato a un aumento dei pazienti negli studi medici, la carenza di specialisti in corsia – la stima è di 8.000 unità in meno in tutta Italia – abbinata al periodo di ferie, rischia di trasformarsi in un mix letale per gli ospedali della Penisola. «Gli ospedali, in primo luogo i pronto soccorso, sono in affanno in molte regioni. L’estate è davvero una stagione difficile. A risentirne di più sono le regioni che hanno avuto la maggior perdita di operatori, complice il blocco del turnover», spiega all’AdnKronos Salute il segretario nazionale Anaao Assomed, Carlo Palermo, che con alla mano il Conto annuale dello Stato segnala criticità estive “in Molise, Lazio, Calabria, Sicilia e Campania”.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza